Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Raddoppio, confermati i tempi: da Piadena
(secondo lotto) cantiere nel 2026

Il commissario ha parlato in modo particolare del cronoprogramma che riguarda la tratta Piadena-Cremona-Codogno, quella che interessa maggiormente il territorio cremonese. Ma il dettaglio è importante perché di fatto conferma che i lavori nel tratto che invece riguarda il comprensorio Oglio Po, ossia da Mantova a Piadena, sono confermati nelle tempistiche.

Si è svolto martedì pomeriggio un incontro a palazzo comunale a Cremona tra esponenti della giunta comunale, politici del territorio e mondo industriale con il Commissario straordinario per il raddoppio della linea tra Codogno e Mantova, Chiara De Gregorio. Il commissario ha parlato in modo particolare del cronoprogramma che riguarda la tratta Piadena-Cremona-Codogno, quella che interessa maggiormente il territorio cremonese. Ma il dettaglio è importante perché di fatto conferma che i lavori nel tratto che invece riguarda il comprensorio Oglio Po, ossia da Mantova a Piadena, sono confermati nelle tempistiche. Finito il primo lotto, si procederà al secondo.

E a proposito del secondo lotto da Piadena a Codogno, entro aprile 2023 sarà pronto il progetto di fattibilità tecnico economica e da aprile 2023 prenderà il via la fase del dibattito pubblico, fase che durerà 300 giorni. In questi 10 mesi verrà trovato il coordinatore del dibattito pubblico e ci saranno veri e propri dibattiti tra territorio e l’ente nazionale per capire le esigenze sul campo. Nel 2024 l’indizione della gara e il progetto esecutivo. Il commissario ha ipotizzato, con tutti i condizionali del caso, l’inizio dei lavori nel 2026 con una durata ipotetica fino al 2030.

In prima fila ad ascoltare De Gregorio per Cremona il sindaco Galimberti (che ha preso appunti al computer), gli assessori Virgilio e Pasquali e Luciano Pizzetti. La tratta, 54 km quella che interessa la Piadena-Cremona-Codogno, ha una spesa ipotizzata di 950 milioni di euro di cui 715 già finanziati.

Fban

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.