Cultura
Commenta

Aurelio Magni e le sue poesie: tre
percorsi di un amico da ricordare

In Auditorium Santa Croce, durante la presentazione, non è mancata una chicca: lo stesso Aurelio che, filmato nell’agosto 2015, declama le sue poesie dedicate in quel caso alla montagna. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1 E LE VIDEO INTERVISTE

Trenta poesie per ricordare Aurelio Magni, l’ultimo partigiano di Casalmaggiore, scomparso alla soglia dei 100 anni, ma capace di lasciare il segno nella comunità.

A ricordare Aurelio ora c’è questo volume, finanziato dalla biblioteca comunale Mortara, curato da Ugo Lazzarini e con la prefazione del professor Stefano Prandini, con l’appoggio e il patrocinio dell’associazione nazionale Partigiani di Cremona col presidente Giancarlo Roseghini e del Gruppo Alpini di Casalmaggiore col presidente Vincenzo De Salvo.

In Auditorium Santa Croce, durante la presentazione, non è mancata una chicca: lo stesso Aurelio che, filmato nell’agosto 2015, declama le sue poesie dedicate in quel caso alla montagna.

QUI SOTTO LE INTERVISTE A PRANDINI, ROSEGHINI E LAZZARINI

G.G. (video Alessandro Osti)

© Riproduzione riservata
Commenti