scuola
Commenta

Scuola, l'IC Sacchi si rinnova
e lancia il "Piano delle Arti"

Da qui l’idea di scegliere un direttore creativo, ossia Fabrizio Torchio, per avere un collante all’interno di un calendario di attività, incentrate sulla diversità come tema cardine.

L’arte a scuola: ma non come “materia secondaria”, bensì da protagonista. E’ questa la proposta dell’Istituto Comprensivo “Sacchi” con sede a Piadena Drizzona, ma al quale afferiscono anche i ragazzi dei comuni di Torre de’ Picenardi, Isola Dovarese e Pessina Cremonese. Da qui l’idea di scegliere un direttore creativo, ossia Fabrizio Torchio, per avere un collante all’interno di un calendario di attività, incentrate sulla diversità come tema cardine.

Un vero e proprio “Piano delle arti” per valorizzare gli studenti e soprattutto la scuola, con la sua offerta che verrà proposta sin da questo anno scolastico in corso. Torchio ha già collaborato in passato col “Sacchi” e per questo motivo il dirigente Umberto Parolini ha puntato su di lui. L’ok è arrivato prima dal consiglio di istituto, poi dalla parte politico-istituzionale alla presenza di Federica Pozzi e Laura Lucini, assessori per il comune di Piadena Drizzona, e dei sindaci Mario Bazzani per Torre, Gianpaolo Gansi per Isola ed Ester Stanga per Pessina.

Nel concreto il progetto partirà dapprima da un laboratorio fotografico e dalla creazione di un giornale di istituto che vedrà la collaborazione da parte degli studenti delle classi seconda e terze (scuola media), pur lasciando aperta la porta, per il futuro, anche agli studenti di quinta elementare. Ma l’intenzione è di aumentare via via l’offerta, accogliendo anche proposte che – dopo il vaglio del direttore creativo – entreranno nel “ventaglio attivo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti