Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Gazoldo, recupero autocisterna
concluso solo nella tarda serata

Un'operazione complessa e faticosa. Resta da valutare ora il danno ambientale dovuto allo sversamento di carburante nel fossato. Oggi verranno effettuate ulteriori verifiche e - nel caso - presi i necessari provvedimenti per la bonifica

Foto: protezione civile Naviglio

Si sono concluse solo ieri in tarda serata, a parecchie ore dall’incidente, le operazioni per liberare la Postumia, nel tratto che da Gazoldo va a Redondesco, dall’autocisterna che ieri mattina, complice la strada stretta, si era rovesciata nel fosso che corre parallelo all’asfalto. Un’operazione complessa per la quale il primo cittadino di Gazoldo degli Ippoliti Nicola Leoni e gli addetti dell’Amministrazione provinciale Mantovana hanno chiamato in causa anche la Protezione Civile Navigio di Canneto sul’Oglio. Gli uomini della Protezione Civile sono giunti sul posto con un mezzo che ha illuminato a giorno il tratto di strada dove la gru di Danese ha rimosso il mezzo pesante. Un’operazione complessa e faticosa. Resta da valutare ora il danno ambientale dovuto allo sversamento di carburante nel fossato. Oggi verranno effettuate ulteriori verifiche e – nel caso – presi i necessari provvedimenti per la bonifica.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.