Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Qualità: Padania Acque ottiene la
ricertificazione agli standard ISO 9001

L’audit, particolarmente importante in questa occasione perché riguardava il rinnovo triennale della certificazione, si è concluso con successo, riconoscendo il continuo e soddisfacente mantenimento di un sistema gestionale e organizzativo adeguato alla normativa internazionale di riferimento

Padania Acque consegue la ricertificazione del sistema di gestione, dallo scorso anno esteso anche alle case dell’acqua, che attesta gli elevati standard qualitativi del servizio idrico.

La società di certificazione nazionale Bureau Veritas, a seguito delle verifiche effettuate, ha valutato nuovamente la conformità ai requisiti della norma ISO 9001:2015 per il campo di applicazione afferente all’erogazione del servizio idrico integrato, costituito da: captazione, adduzione, stoccaggio, distribuzione di acqua potabile, raccolta e trattamento acque reflue domestiche e industriali e gestione di impianti e reti potabili e di case dell’acqua. Vendita di acqua potabile ai clienti. Gestione laboratorio di analisi chimiche e microbiologiche per acque reflue e potabili. Progettazione, gestione appalti, direzione lavori e controllo delle attività di costruzione e manutenzione di impianti per l’approvvigionamento, adduzione, potabilizzazione e distribuzione dell’acqua per uso potabile e per uso industriale, reti fognarie di acque reflue urbane e industriali.

L’audit, particolarmente importante in questa occasione perché riguardava il rinnovo triennale della certificazione, si è concluso con successo, riconoscendo il continuo e soddisfacente mantenimento di un sistema gestionale e organizzativo adeguato alla normativa internazionale di riferimento.

«La qualità, associata sempre all’efficienza, è una priorità e un obiettivo che Padania Acque si impegna a perseguire in ogni attività», commenta la Governance aziendale rappresentata dal Presidente Cristian Chizzoli, dall’Amministratore delegato Alessandro Lanfranchi e dal Direttore generale Stefano Ottolini. «Il buon esito dell’ispezione – proseguono i vertici della società – è frutto del lavoro sinergico di tutto il personale e dei servizi coinvolti nel conseguimento del risultato. Recentemente abbiamo unito alla funzione della Qualità, Sicurezza e Ambiente anche la Sostenibilità, avviando così un processo di riorganizzazione finalizzato a creare un efficace sistema di gestione integrato».

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.