Politica
Commenta

Maroni e quella profezia ad Asola su
Salvini: "Il consenso? Cala in fretta..."

Una profezia azzeccata, visto come poi è andata, dato che Salvini oggi è ancora al Governo, ma più per meriti altrui che propri, stando almeno alle percentuali. GUARDA IL VIDEO

Accadde durante una conviviale organizzata da Terre di Lombardia ad Asola al Caffè Liberty. Era il novembre 2018 ed era salito da poco il Governo giallo-verde, formato dalla strana alleanza tra Lega Salvini e Movimento 5 Stelle. E fu in quella occasione che, invitato a parlare del suo ultimo libro “Il rito Ambrosiano”, Roberto Maroni lanciò una profezia che alla fine si rivelò azzeccata: “I consensi sono molto alti – disse con riferimento a Salvini – ma la parabola di Matteo Renzi (passato nel 2016 dal 40% al fallimento del suo Governo, ndr) dimostra che si fa molto in fretta anche a scendere”.

Una profezia che sembrava proprio indirizzata a Matteo Salvini, che aveva dato un’anima diversa alla Lega, diversa soprattutto da quella nella quale credeva Roberto Maroni e assieme a lui Gianni Fava e l’anima più “nordista” del Carroccio comprensoriale. Una profezia azzeccata, visto come poi è andata, dato che Salvini oggi è ancora al Governo, ma più per meriti altrui che propri, stando almeno alle percentuali.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti