Ambiente
I commenti sono chiusiCommenta

Differenziata, Torricella del
Pizzo il Comune più riciclone

Tra i Comuni di grandi dimensioni, Cremona e Crema sono collocate nella parte bassa della classifica, rispettivamente con 74,54% e 74,53%, mentre va meglio Casalmaggiore, con l’82,85%. A Soncino è al 79,04%, a Castelleone 76,18%, mentre Soresina solo 71,67%.

Il Comune più riciclone del territorio cremonese è Torricella del Pizzo, che nel 2021 ha raggiunto una percentuale di raccolta differenziata del 91,85%. Il dato emerge dall’ultimo rapporto Ispra, recentemente pubblicato, che mette in luce l’andamento della raccolta rifiuti in tutti i Comuni italiani. Situazione simile anche a Gussola e Rivarolo del Re, che hanno totalizzato rispettivamente 91,57% e 91,22% di differenziata. D’altro canto, i 10 comuni più virtuosi sono tutti nel Cremasco e nel Casalasco: Martignana di Po, Calvatone, Credera Rubbiano, Ripalta Arpina, San Martino del Lago, Madignano e Torlino Vimercati.

Sul lato opposto della classifica, secondo l’indagine Ispra il Comune meno virtuoso in questo senso è quello di Cappella de Picenardi, con un 62,94%. Ad un livello simile anche Cingia de Botti (63,71%) e Sospiro (63,92%).

Tra i Comuni di grandi dimensioni, Cremona e Crema sono collocate nella parte bassa della classifica, rispettivamente con 74,54% e 74,53%, mentre va meglio Casalmaggiore, con l’82,85%. A Soncino è al 79,04%, a Castelleone 76,18%, mentre Soresina solo 71,67%.

D’altro canto la provincia di Cremona, se paragonata con le altre ombarde, risulta essere una delle più virtuose: con una media del 78,3% (in calo rispetto al 2020, quando era del 78,7%, come del resto accade un po’ ovunque), è la seconda più virtuosa dopo Mantova, che registra un 87,1%.

LA TABELLA COMPLETA

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.