Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Arezzo, assalta villetta con ruspa: proprietario spara e lo uccide

(Adnkronos) – Una lite tra vicini sarebbe all’origine di un omicidio che si è consumato nella serata di giovedì 5 gennaio alle porte di Arezzo. Un uomo di 59 anni è morto dopo essere stato colpito con un’arma da fuoco. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri per ricostruire quanto accaduto intorno alle ore 20.30 nelle campagne di San Polo.  

Dalle prime notizie, sembra che il 59enne, di origine straniera, che risiedeva in una villetta della zona, dopo essere salito a bordo di un escavatore, avrebbe iniziato a colpire il tetto dell’appartamento che si trova al piano superiore e dove vive un’altra famiglia. Dopo l’assalto con la ruspa, il proprietario della casa ha sparato un colpo di fucile uccidendo il 59enne. 

La salma è stata trasferita nelle camere mortuarie del policlinico delle Scotte di Siena dove sarà eseguita l’autopsia disposta dal magistrato di turno. La ruspa ha divelto la porta dell’abitazione, danneggiando la volta della struttura. I vigili del fuoco hanno dichiarato inagibile l’edificio. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.