Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Daniela Bellini: la Weld Art di Eddy
Gianfreda per il nuovo canile ANPANA

Da mecenate poi la stessa Bellini ne farà dono alla struttura dove troveranno spazio, fungendo da trait d'union tra passato, presente e futuro di un bellissimo progetto che quest'anno dovrebbe prendere vita

Si chiama Eddy Gianfreda il giovane artista scoperto dal fine naso di Daniela Bellini che come sappiamo è sempre attenta; classe 1995 è un fuoriclasse della saldatura e appassionato di disegno da cui nascono opere bellissime e di nicchia.

Dipinge fin da quando era bambino, inizialmente olio su tela, si diploma alla scuola per geometri. Dopo la maturità trova lavoro come apprendista metalmeccanico divenendo molto presto specializzato nella saldatura di precisione su impianti e macchinari per l’industria farmaceutica e alimentare.

Nella sua carriera lavora anche su automobili da corsa quali l’Alfa Romeo Giulia Etcr (primo prototipo di Alfa Romeo Giulia completamente elettrica per il rinomato team di corse Romeo Ferraris) e ripara mezzi del calibro di Ferrari e Lamborghini fino a quando si sente pronto a fare il salto e creare qualcosa di suo: compie un anno in questi giorni l’azienda Elite Welding group Srl, sita in via Case Sparse a Casalmaggiore fondata e diretta da Eddy.

L’attività si occupa di carpenteria e saldatura di componenti per il settore alimentare, farmaceutico, motor-sport e aeronautico ed è pure un punto di riferimento per la formazione di nuove figure professionali.

Giovane imprenditore quindi ma anche giovane artista di Weld Art, ovvero Arte della Saldatura, che consiste in immagini e disegni creati su metallo nobile tramite un processo di fusione fisico/chimica ed altre tecniche specifiche che contribuiscono a rendere l’opera un vero e proprio esito artistico, fatto di colori unici, di contrasti tra pittura e metallo, giocando su rilievi e finiture minuziosi.

Ogni pezzo è unico, a differenza del disegno classico non si può correggere, per questo necessita di massima attenzione nell’esecuzione. Tanti sono gli oggetti che si possono realizzare con la Weld Art: dipinti, top di design per tavoli di varia misura, insegne, loghi, targhe. Spesso si è portati a credere che il mestiere del saldatore venga svolto in ambienti malsani a causa della polvere di ferro. In verità in parecchi settori la saldatura necessita di ambienti puliti e ordinati per la perfetta riuscita dell’estetica del prodotto, ecco allora che il saldatore diventa un artista come in fondo lo sono tutti gli artigiani.

La passione di questo ragazzo, le sue produzioni decisamente non comuni, la disponibilità ad insegnare un mestiere e un arte ai giovani, la sua azienda che sa più di atelier che di officina, hanno catturato la sensibilità di Daniela che ha deciso di affidargli un compito nel progetto ANPANA riguardante il canile polifunzionale che sorgerà a Casabellotto.

Ad Eddy Daniela ha commissionato le rappresentazioni in Weld Art dei cani dell’opera che nei prossimi mesi vedrà la luce: si tratta dei racconti della vita di alcuni degli ospiti del canile di Calvatone nei dieci anni della gestione ANPANA. Daniela Bellini è l’editore del libro che andrà a finanziare proprio la struttura che nei prossimi mesi partirà con le prime opere (essendo ormai passata la fase della variante al PRG).

Da mecenate poi la stessa Bellini ne farà dono alla struttura dove troveranno spazio, fungendo da trait d’union tra passato, presente e futuro di un bellissimo progetto che quest’anno dovrebbe prendere vita.

Giovanna Anversa

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.