Cronaca
Commenta

Bozzolo ancora in lutto, si è spenta
la dottoressa Daniela Sabbadini

A darne notizia le toccanti frasi del marito Fabio Vicenzi il quale utilizzando i messaggi social annuncia che “oggi pomeriggio (ieri per chi legge) e domani mattina la Dani riposa alle camere mortuarie dell’Ospedale di Mantova"

Il paese di Bozzolo è scosso ed i suoi abitanti frastornati per il manifestarsi di eventi luttuosi che si succedono con una frequenza impressionante coinvolgendo persone di età giovanile. Tre i lutti, oltretutto caratterizzati da patologie molto simili, a cui la comunità sta assistendo a distanza di pochi giorni uno dall’altro. A cominciare dalla 46enne Elisa Minelli, poi Paolo Franzini di 58 mentre adesso ci si prepara al funerale della dottoressa Daniela Sabbadini che di anni ne aveva 56. A darne notizia le toccanti frasi del marito Fabio Vicenzi il quale utilizzando i messaggi social annuncia che “oggi pomeriggio (ieri per chi legge) e domani mattina la Dani riposa alle camere mortuarie dell’Ospedale di Mantova. Da sabato pomeriggio riposerà presso la Chiesa di San Francesco a Bozzolo”. Nei manifesti funebri affissi per le strade di Bozzolo la famiglia informa che i funerali si terranno lunedi 23 gennaio alle ore 9.30 nella chiesa di San Pietro con la celebrazione della Messa a conclusione della quale il feretro della defunta raggiungerà Mantova per il rito della cremazione. Daniela Sabbadini laureata in psicologia era dipendente della Cooperativa il Solco di Mantova. A soffrire per una perdita di tale entità oltre al marito i figli Elisa e Matteo, la mamma Vanda, il papà Romano, la nonna Stella i fratelli Paolo e Roberta, la suocera, le cognate e i parenti tutti. Il consorte, che è funzionario presso l’Istituto bancario Mps a Castelgoffredo, ha aggiunto altri commoventi pensieri a ricordo della moglie scrivendo: “10.373… sembra un numero senza significato ed invece sono i giorni trascorsi dal 27 agosto 1994 ,data in cui mano nella mano uscivamo dalla chiesa di Bozzolo, sino all’ultima volta che ho potuto stringertela… Sono giorni difficili, ci si sente impotenti di fronte a questi maledetti eventi. Nel dolore però ci sono persone che rendono questi momenti dignitosi: parlo degli operatori sanitari del Reparto Cure Palliative di Mantova. Per me sono semplicemente Angeli che non finirò mai di ringraziare. Fantastica dottoressa Rigotti, vada fiera sempre dei suoi Angeli. Grazie di tutto. Riposa in pace Dani. Riposa in Pace”

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti