Politica
I commenti sono chiusiCommenta

Unione Popolare: "Moratti promette
quel che non ha fatto in due anni..."

"Non ci risulta infatti che abbia mosso un dito per ottenere dal governo nazionale una revisione dei criteri che un punto nascita deve avere per poter operare o perlomeno una deroga"

Dov’era Letizia Moratti quando poteva fare quel che adesso promette in campagna elettorale? Unione popolare con i suoi candidati per la provincia di Cremona in regione (Simone Antonioli, Francesca Berardi, Silvano Gottardi, Erica Maria Erinaldi) interviene dopo le recenti dichiarazioni della candidata del terzo polo. “La candidata presidente del Terzo Polo Letizia Moratti, in visita a Casalmaggiore, ha annunciato che tenterà la riapertura del Punto nascite dell’Oglio Po chiuso nel 2018. Noi che consideriamo la riapertura del Punto nascite fondamentale per restituire ai casalaschi un servizio la cui chiusura ha causato diversi disagi tra cui il parto di alcune donne sulla strada per la distante Cremona avremmo preferito sentire quest’annuncio (ovviamente accompagnato dai fatti) nei due anni precedenti, quando la Moratti era Assessore Regionale alla Sanità, ricordiamo nella giunta dello stesso Fontana oggi suo avversario. Non ci risulta infatti che abbia mosso un dito per ottenere dal governo nazionale una revisione dei criteri che un punto nascita deve avere per poter operare o perlomeno una deroga. Invitiamo i cittadini a dubitare di chi promette in campagna elettorale ciò che non ha fatto quando ricopriva i ruoli che gliel’avrebbero concesso e dare il loro voto a chi, come Unione Popolare, si è sempre battuto per una sanità pubblica e gratuita contro le politiche privatizzatrici dei Moratti e Fontana di turno e vuole portare nelle istituzioni le lotte per cui si è speso in piazza, tra cui quella per la riapertura del Punto nascite“.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.