Elezioni 2024

Casalmaggiore, ultimi fuochi della
campagna elettorale: le scelte

Lo strano meccanismo che governa il silenzio elettorale, di fatto, ha creato un non-silenzio elettorale, se non di poche ore. Per questo i candidati possono sfruttare anche la giornata di venerdì per chiudere la loro campagna in vista del voto. Accade a Casalmaggiore, dove fino all’ultima ora utile sarà sfruttata, in particolare in piazza Garibaldi, dove prima si ritroverà alle 19 il sindaco uscente Filippo Bongiovanni per un aperitivo al Liston bar, poi dalle ore 21.30 ci sarà una sorta di cambio della guardia con Luciano Toscani che prenderà il palco per un comizio finale vecchio stampo davanti al municipio.

Bongiovanni, nella giornata di giovedì, ha incassato l’ultimo appoggio, in ordine cronologico, della sua campagna elettorale, invitando Giovanni Donzelli, deputato di Fratelli d’Italia, a Casalmaggiore: l’incontro in piazza e poi nella sede elettorale, e poche parole per confermare l’appoggio alla lista di centro-destra e, al contempo, per spiegare che i grandi temi infrastrutturali e non solo che servono a Casalmaggiore sono attenzionati e ben presenti anche a Roma.

Toscani, invece, che giovedì sera s’è ritrovato coi sostenitori e i candidati consiglieri con un aperitivo sotto il Torrione, alle 21.30 nel suo discorso – come ha preannunciato – dovrebbe toccare i vari punti del suo programma, con la stella polare che sarà la volontà di fare uscire Casalmaggiore dall’isolamento nel quale, secondo Toscani, è piombata negli ultimi anni, non facendo più da traino per il territorio. Insomma un discorso nel quale Toscani dovrebbe mixare attacchi all’amministrazione uscente e proposte per il futuro.

Hanno scelto di non sfruttare l’ultima giornata, invece, Orlando Ferroni e Annamaria Piccinelli. Il primo, dopo il comizio all’americana di martedì sera, ha parlato giovedì sera in Auditorium Giovanni Paolo II all’Oratorio Maffei di Casalmaggiore; la seconda si è affidata a un comunicato nel quale propone di rivedere la macchina comunale, per garantire più presenza sul territorio e, come tema cardine, di dire no allo sviluppismo di Bongiovanni e Toscani, con le grandi opere che imballano il bilancio, affidandosi invece alla manutenzione quotidiana e costante dei luoghi, inseguendo i bandi e al contempo ripensando il turismo come motore dell’economia. La stessa Piccinelli ha chiuso anche gli appuntamenti sui social col suo Caffè Elettorale e con l’intervista doppia con alcuni cittadini a mo’ di Iene, pillole video utilizzate in altra forma – più tradizionale – anche da Orlando Ferroni.

A QUESTO LINK LE INFORMAZIONI SU TUTTI I COMUNI AL VOTO https://www.cremonaoggi.it/elezioni-amministrative-2024/

G.G. (video Alessandro Osti)

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...