Cronaca

OCR a San Polo, i Carabinieri
recuperano un mezzo rubato

I Carabinieri recuperano un mezzo rubato.

Il mezzo, un camioncino cassonato di proprietà di una ditta operante in un comune limitrofo a quello di Colorno, era stato rubato da poco. Il proprietario accortosi del furto aveva sporto subito la denuncia ai Carabinieri che contestualmente hanno inserito la targa in Banca Dati, fra quelle da ricercare.

Nei giorni scorsi la targa era stata rilevata dai sistemi di lettura targhe “occhi sempre aperti” installati in tutti i comuni della bassa parmense.

La telecamera OCR è in grado di leggere il numero di targa da un veicolo in transito: la telecamera cattura un’immagine ad alta qualità e il software OCR riesce a isolare l’immagine della targa, analizzarne i caratteri, ricostruendo così il numero di targa del veicolo.

La segnalazione, trasmessa subito dalla Polizia locale ai Carabinieri di Colorno ha fatto scattare le ricerche nel territorio di competenza. I dati acquisiti, analizzati e geo referenziati sul territorio, hanno permesso di circoscrivere la zona di interesse investigativo alla frazione di S. Polo, dove era stato registrato l’ultimo passaggio del mezzo.

I Carabinieri a questo punto, suddividendo l’area in quadranti e impiegando diverse pattuglie, dopo avere setacciato una vastissima area urbana ed acquisite importanti informazioni sul territorio hanno individuato il mezzo, sapientemente nascosto fra la vegetazione in una zona di campagna, di non facile accesso. A questo punto i militari, ritenendo che il mezzo non fosse stato abbandonato ma con tutta probabilità nascosto in attesa di essere utilizzato, sicuramente con finalità illecite, hanno deciso di predisporre un servizio di osservazione con lo scopo di intercettare gli autori del furto, qualora fossero tornati a prelevare il mezzo.

“L’appiattamento”, durato tutta la notte, non ha dato l’esito sperato, ed alle prime luci dell’alba il mezzo è stato recuperato dai Carabinieri e dopo essere stato sottoposto ad accurati rilievi tecnici e stato restituito al legittimo proprietario.

I Carabinieri ricordano sempre che “Accanto alle nuove tecnologie, la collaborazione dei cittadini è fondamentale, invitando sempre a segnalare ogni attività o movimento sospetto“.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...