Commenta

Cultura e sport per il
gemellaggio con
Guilherand-Granges

salto-ev

Fotogallery Stefano Donzelli

Un gemellaggio aperto sette anni fa e che ogni primavera di rinnova con la visita degli studenti francesi di Guilherand-Granges a Casalmaggiore e il rendez-vouz degli alunni della scuola media Diotti nella piccola comunità d’Oltralpe, vicino a Valence.

Un’iniziativa che negli scorsi giorni ha vissuto un momento di unione a livello sportivo, dopo le attenzione culturali riservate alle bellezze del Belpaese. Prima di partire per una tregiorni a Venezia, infatti, gli studenti francesi hanno sfidato presso il centro sportivo Baslenga di Casalmaggiore i pari età della Diotti: tra corsa sui metri piani, ad ostacoli, salto in lungo e altre discipline dell’atletica, è stata una festa comunitaria bilingue. E pensare che tutto è partito dalla scuola, come conferma la professoressa Piera Martino, ex campionessa di volley.

“Il progetto è nato sette anni fa dal desiderio di creare un gemellaggio tra le due scuole. Da lì il coinvolgimento delle amministrazioni comunali. Un passo alla volta si è riusciti a costruire il gemellaggio, firmato l’anno scorso a Casalmaggiore”.

Un momento di integrazione molto atteso anche nel paesino francese, dove la delegazione della Diotti e dell’amministrazione comunale è attesa nel mese di aprile per siglare ufficialmente il patto bilaterale di gemellaggio, bissando la firma già apposta a Casalmaggiore, che porterà anche sulla segnaletica cittadina questa novità dal respiro europeo.

Mireille Calmettes, professoressa di lingua italiana presso la scuola francese, conferma la bontà dell’iniziativa. “I ragazzi si trovano bene nelle famiglie, sono stati accolti con grande favore e stanno provando questa bellissima esperienza. Un’amicizia che va avanti da sette anni e che quest’anno, tra pochi giorni, finalmente arriverà a compimento anche formale il prossimo 14 aprile”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti