Commenta

Padre Vittorio è
tornato a Bozzolo
dalla Sierra Leone

vittorio-bongiovanni_ev

Un lungo viaggio dalla Sierra Leone a Bozzolo per riposarsi del lungo faticoso impegno che porta avanti da anni.

E’ tornato Padre Vittorio Bongiovanni, il frate saveriano conosciuto per la professione pastorale che affronta in una delle terre più pericolose del Continente Nero. Da due giorni è ospite del Centro di spiritualità “Piccola Betania” alla Badia, accolto da don Elio Culpo.

Il tempo di riprendersi dalla fatica e da qualche disagio fisico e il frate saveriano comincerà ad  incontrare i moltissimi estimatori di cui gode non solo a a Bozzolo, dove vivono i suoi fratelli, ma in tutto il territorio. L’impegno di padre Vittorio quale missionario lontano da casa e sempre a contatto con pericolosissime frange rivoluzionarie ha ottenuto un giusto riconoscimento da parte dell’Amministrazione comunale di Bozzolo che diversi anni fa gli concesse la cittadinanza onoraria.

In considerazione dell’età e dei rischi cui è costantemente sottoposto gli organi ecclesiastici superiori gli suggerirono anche di sospendere questa sua missione pastorale e di ritirarsi in Italia. Proposta che padre Vittorio ha accantonato, preferendo continuare a stare vicino alla popolazione africana per proteggere e difendere i “bambini soldato” che i guerriglieri continuamente cercano di addestrare e arruolare.

Ros. Pis.

 

© Riproduzione riservata
Commenti