Commenta

Rugby Viadana, oggi
con Padova per
tenersi la vetta

minari-rugby_ev

Allo stadio Zaffanella di Viadana va di scena oggi alle ore 16 il ventiduesimo match di campionato tra Viadana e Petrarca Padova; l’arbitro designato è il Sig. Blessano di Treviso coadiuvato da Pennè di Milano oltre a Valbusa e Favero di Treviso.

Il bollettino è leggermente a favore dei gialloneri con tredici successi contro gli otto dei patavini. Sfida di grande spessore in campo e contorno di colore sulle tribune con il confronto tra Miclas ed Ombre nere. In questa stagione le due compagini si sono affrontate per ben tre volte con la vittoria nella partita di andata della formazione allenata da coach Rowland Phillips per 16 a 9 in quel di Padova lo scorso 5 gennaio, mentre i restanti match si sono disputati nel contesto del Trofeo Eccellenza, sempre appannaggio di Viadana. Una gara che promette grande agonismo in quanto i padroni di casa sono chiamati al consolidamento della prima posizione in regular season, mentre una vittoria corsara del XV agli ordini dell’ex Andrea Moretti, permetterebbe ai tutti neri di mantenere vive le speranze di centrare i play off.

Così Rowland Phillips: “La sfida con Calvisano ci lascia alcuni dubbi sulle condizioni fisiche di alcuni giocatori, ma ci ha consegnato alcune note molto positive come il rientro a pieni giri di due infortunati (Matteo Minari e Mirko Monfrino, ndr) ed il buon approccio mentale di tutta la squadra. I ragazzi hanno giocato con cuore e con carattere, ma non solo… Ho visto una buona propensione al gioco e questo è certamente sintomatico di una confidenza crescente. Cali di concentrazione per sabato? Mi sento di escluderli assolutamente perché la sfida con Petrarca ha la stessa importanza di quella con Calvisano. Inoltre, nella mia esperienza, sia da atleta che da allenatore, mi capitato di vedere cali dopo un performance importante, ma fortunatamente la forza dell’avversario ci impone di tenere alta la soglia di attenzione”.

Matteo Minari è rientrato dopo un lungo stop. L’infortunio al ginocchio patito nella sfida di campionato con San Donà l’11 novembre scorso lo ha obbligato ad un lungo ed impegnativo lavoro finalizzato al rientro nella parte conclusiva della stagione: “E’ stata una grande emozione ritornare proprio con Calvisano – sottolinea il seconda linea giallonero – la fiducia accordatami dallo staff tecnico in una sfida così importante rappresenta per me un premio per il duro lavoro svolto. Per quel che riguarda la partita credo che siano risultate fondamentali le touche in difesa. Stiamo lavorando molto per concedere sempre meno ai nostri avversari, ma credo che la forza di questo gruppo si traduca oltre che durante la partita, anche e soprattutto durante la settimana con l’abnegazione che ognuno di noi mette nel nelle sedute di allenamento anche se è consapevole che non rientra nei convocati della settimana”.

Dopo il captain’s run tenutosi ieri mattina allo Zaffanella si sono sciolte le ultime riserve in via Learco Guerra a Viadana inerenti la formazione che affronterà il Petrarca. Lo staff tecnico giallonero ha composto il XV che scenderà in campo dal primo minuto per quella che è da considerarsi una sfida importantissima in ottica play off per entrambe le compagini. L’assetto vincente che ha sbancato il San Michele di Calvisano domenica scorsa è stato mantenuto in gran parte al netto di alcuni infortuni patiti proprio nel derby lombardo. Nei trequarti l’unico cambio riguarda l’inserimento di Sintich all’ala con lo spostamento di Riccardo Pavan a secondo centro, mentre la mediana formata dal duo Cipriani-Cowan è confermata in toto. Non cambia la terza linea, mentre in seconda ritorna titolare Van Jaarsveld inserito nella sala motori insieme a Minari. La prima linea si schiera con Gilding a destra, Cenedese a sinistra e capitan Santamaria al tallonaggio.
Questa la probabile formazione del Rugby Viadana: Fenner; Robertson, R. Pavan, Pizarro, Sintich; Cipriani, Cowan; Pelizzari, Moreschi, Pascu; Minari, Van Jaarsveld; Gilding, Santamaria (cap), Cenedese. A disposizione: Gatti, Marchini. Cagna, Monfrino, Barbieri, Bronzini, N. Amadasi, Albano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti