Commenta

Festa dell’Europa,
si entra nel vivo
Nel weekend il clou

conferenza-europa-ev

Dalla fama degli chef, alla fame dei partecipanti: è atteso fra oggi e domani il pienone in piazza Garibaldi per la Festa dell’Europa, che proporrà show cooking sulla cucina mediterranea e menù prelibati.

A pranzo, commensali deliziati dalle proposte di Marco Di Lorenzi, celebre chef internazionale che ha proposto un menù tipicamente italiano. Sia a pranzo che a cena, l’arte culinaria di Manolo Bontempi offrirà una gustosa alternativa tedesca: dopo Italia-Francia e Italia-Spagna degli scorsi giorni, la sfida odierna è fra Italia e Germania, con menù serale tricolore preparato da Maurizio Bufi. Per inciso: giovedì e venerdì le proposte italiane hanno sbaragliato la concorrenza estera.

Ma Festa dell’Europa è anche cultura del cibo ed in questo senso stamattina si è tenuto il workshop tavola rotonda intitolato “Stili di vita e giovani: consapevolezza nelle scelte e sicurezza nell’alimentazione”.

Introdotti dal sindaco Claudio Silla e moderati da Giancarlo Belluzzi del Ministero della Salute hanno di volta in volta preso la parola Isabelle Ubert dell’Efsa di Parma, Bruna Masseroni direttrice del distretto Asl di Casalmaggiore e i medici Paolo Marconi, Luigi Magni e Domenico Tiso a cui si sono susseguiti le docenti Laura Ferrari e Annamaria Feroldi. Al termine delle varie relazioni il convegno ha preso ancor più interesse grazie alle domande di cinque studenti delle superiori a cui l’evento era dedicato. A loro sono stati ribaditi alcuni concetti fondamentali per una sana alimentazione che parte dall’importanza di consumare la prima colazione evitando al contrario di appesantirsi con cene troppo abbondanti. Un esempio calzante quello fatto da un relatore che ha chiesto ai ragazzi se avessero mai fatto il pieno nella macchina prima di metterla in garage. Molto interesse anche la questione del cosiddetto cibo spazzatura ovvero tutti quegli snack che oggigiorno si consumano per la fretta. Demolito anche il ricorso ai cosiddetti energy drink così come l’uso dell’alcol assolutamente non assimilabile dal fegato prima dei 20 anni. Un preoccupante fenomeno che sta prendendo piede all’estero è quello assumere alcol attraverso le pupille. Giovani che si versano la vodka direttamente negli occhi per procurarsi un’assurda e devastante eccitazione visiva.

L’anello di piazza Garibaldi ha accolto inoltre stamattina i banchetti del mercatino del riuso, mentre saranno numerose le attrazioni per i più piccoli sia nel pomeriggio odierno che in quello di domenica, giornata in cui dopo l’iniziativa Bicincittà (che si terrà in mattinata: i partecipanti potranno pranzare convenzionati spendendo 11 euro invece di 15) , alla Festa dell’Europa la farà da padrone la pizza: pizza gourmet s’intende, al costo di 8 euro.

Sempre domenica sarà aperta al pubblico, in via del tutto eccezionale, la torre littoria di Casalmaggiore: presteranno servizio le Guardie Ecologiche Volontarie.

Simone Arrighi e Rosario Pisani


© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti