Commenta

Scacciano i bimbi
dal parco per bivaccare
Arrivano i vigili

vigili-viacorsica_ev

Nella foto un momento dell’intervento della polizia locale al parco di via Corsica questo pomeriggio

Intervento lampo della polizia locale attorno alle 18.30 di questo pomeriggio presso il parco di via Corsica. Due ragazzi di origine marocchina sono stati fatti allontanare dalla zona delle giostre (in particolare dalla cosiddetta “casa degli elfi”), perché sorpresi a bivaccare.

Sembra che i due giovani avessero cacciato i bambini che stavano giocando per trovare posto e consumare il loro spuntino, anche se ovviamente non è permesso mangiare e bere in quella zona specifica del parco, destinata al ristoro e allo svago dei più piccoli: per questo i due agenti hanno chiesto i documenti e verificato che tutto fosse regolare, come in effetti era. Tuttavia l’episodio ha fatto emergere non poche lamentele da parte dei genitori dei bambini presenti durante l’intervento della polizia locale, il che ha evidenziato che non si è trattato di un problema saltuario.

Una mamma, in particolare, si è lamentata del fatto che anche questo posto, unico concesso alle famiglie come svago e momento per stare insieme ai propri figli, non è più percepito come sicuro. “L’altro giorno” ha spiegato la signora “ho parcheggiato la bicicletta davanti al bar e dopo mezzora aveva tutte le ruote buche. Spesso vediamo vetri, lattine e bottiglie rotte lanciate a volte anche contro gli alberi del parco. Non ci sentiamo sicuri ed è un peccato, perché questa zona è nata per le famiglie e per la serenità”.

In passato sempre nel parco giochi altri scalmanati sono stati notati mentre davano luogo ad atti osceni e proprio ieri sera, attorno alle ore 23, sono intervenuti pure i carabinieri, allertati dagli schiamazzi di chi ha scambiato il parco per una valvola di sfogo.

Il problema, insomma, esiste e va valutato attentamente: parecchi curiosi (genitori e anche molti bambini) hanno infatti assistito all’intervento dei vigili quasi con sollievo, come una liberazione. Anche se, in realtà, pare che i due ragazzi che bivaccavano questo pomeriggio non si fossero resi protagonisti in passato di nessun gesto deprecabile: i presunti responsabili dei “pasticci” precedenti, infatti, si sarebbero dileguati, all’arrivo della polizia locale dalla zona retrostante il parco giochi, dove si trova una delle porte di uscita del parco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti