Commenta

Bozzolo: rubano
cellulare all’insegnante,
poi glielo ricomprano

cellulare-ev

Alla fine il comportamento audace e ribelle dei giovani studenti ha avuto una svolta positiva. I ragazzi delle scuole medie di Bozzolo, che avevano rubato il cellulare ad una loro insegnante, nei giorni scorsi gliene hanno ricomprato uno nuovo.

Un bel gesto che vuole cancellare la cattiva azione compiuta e dimostrare, almeno si spera, in un ravvedimento e un impegno ad assumere in futuro atteggiamenti più consoni all’educazione che l’istituto vuole loro impartire. Il furto era emerso recentemente suscitando disappunto sia nello stesso corpo docenti sia nei genitori che non vorrebbero mai trovarsi davanti a comportamenti simili da parte dei loro figli.

Specialmente durante la frequentazione scolastica, cioè in quel periodo in cui i figli oltre alla matematica e alla geografia dovrebbero imparare l’educazione, il rispetto e l’onestà.

Il cellulare rubato all’insegnante aveva costituito l’ultimo di una serie di furti che avevano interessato di volta in volta anche la bidella e gli stessi compagni di classe che si sottraevano le merendine e gli spiccioli dai rispettivi zainetti.

Si era verificato pure un cattivo comportamento in una pizzeria del paese dove una sera alcuni di questi ragazzini si erano messi in luce per il disturbo e il disordine davanti ai clienti esterefatti. Adesso, a pochi giorni dalla fine dell’anno scolastico, il regalo alla loro docente rappresenta un bel gesto riparatore.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti