Commenta

Psg, che beffa
Sogno Prima rimandato
per un solo posto

psg-ev

E’ un’autentica beffa quella giunta questo pomeriggio dal comitato regionale lombardo della Figc, che ha certificato che, per ora, il Psg di mister Giuseppe Maglia non può ancora festeggiare il salto in Prima categoria.

La squadra blaugrana, peraltro, non può far festa per un solo posto nella graduatoria dei ripescaggi: in Lombardia, infatti, sono tre i posti liberati dopo le prime fusioni (o fallimenti) dell’estate calcistica. Questo, naturalmente, per quanto concerne il salto dalla Seconda alla Prima. Purtroppo il Psg è al quarto posto di questa speciale classifica e, al momento, davanti ai blaugrana possono già festeggiare Castel Vighizzolo, Polisportiva di Nova e Bagnolese. La beffa è ancora più dura da digerire se si pensa che, a parità di piazzamento in classifica (2° posto), il Psg ha collezionato soltanto due punti in meno (64 contro 66) rispetto ai bresciani della Bagnolese che, in virtù di questa discriminante, passano avanti.

E’ tutto finito? Non proprio, il Psg ha ancora speranza, anche perché non è detto che tutti i team che hanno diritto alla Prima poi abbiano le possibilità di iscriversi. Tuttavia la disponibilità di posti in graduatoria è minore rispetto agli altri anni, dato che in Eccellenza e Promozione i salti sono “bloccati”, ovvero, come si legge nel comunicato, in Eccellenza verranno ripescate nuove squadre soltanto se l’organico, a seguito di rinunce, scenderà a 48 squadre; idem per la Promozione, dove il numero di squadre dovrà essere inferiore a 96. Il tutto, a cascata, rende più complesso anche il discorso per la Prima categoria, dove pure non esiste nessun “blocco”. Staremo a vedere, ma per due punti il Psg rischia di subire una beffa storica. Chissà che il tempo, e le prossime settimane, non pongano rimedio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti