Commenta

Il mercatino del riuso
potrebbe diventare
appuntamento fisso

piazza-casalma_ev

Dopo la buona risposta dell’esperimento provato durante la Festa dell’Europa del maggio scorso, il mercatino del riuso potrebbe presto diventare un appuntamento fisso del Listone di Casalmaggiore.

L’associazione Amici di Casalmaggiore ha infatti protocollato la richiesta per il progetto “Domeniche in piazza” ed avrebbe già ricevuto un assenso verbale da parte del sindaco Claudio Silla. Manca ora il nulla osta da parte del consigliere comunale con delega al Turismo Enrico Valenti, che dovrebbe arrivare a breve.

Il progetto punta a portare, anzi a riportare, in piazza Garibaldi ma anche in piazza Turati (la piazzetta retrostante il palazzo municipale) il mercatino del riuso: un appuntamento che, nelle intenzioni di chi l’ha ideato, dovrebbe diventare fisso ogni seconda domenica del mese. Un progetto che riguarda i mesi di luglio (dunque domenica 14), di agosto, di settembre e di ottobre. Come noto il mercatino del riuso si basa sul concetto di baratto: chiunque, anche i semplici cittadini, possono partecipare, anche se occorre prenotarsi per usufruire di uno spazio in piazza Garibaldi o in piazza Turati. La possibilità offerta è quella di rimettere in vendita, oppure di offrire come merce di scambio (una forma di do ut des senza bisogno di denaro), oggetti che in casa non servono più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti