Commenta

I salumi Fortuna
per il Vip Master
di Milano Marittima

CHIAMBRETTI-RASPELLI-TORTI-GILETTI-ev

Nella foto, da sinistra Piero Chiambretti, Edoardo Raspelli, Federica Torti e Massimo Giletti

Per un momento la famiglia Fortuna di Pozzo Baronzio, frazione di Torre de’ Picenardi, può mettere da parte la rabbia per i danni riportati dal violento nubifragio di sabato. Questo grazie ad Edoardo Raspelli, ormai un abituale frequentatore dell’azienda torrigiana e in particolare dei suoi prosciutti cotti, che il noto giornalista e critico enogastronomico considera i più buoni d’Italia.

I salumi Fortuna, assieme ai vini goriziani di Jermann e ai formaggi Guffanti di Ancona, sono stati prescelti per fare da contorno ad un appuntamento tra i più attesi dell’estate romagnola: l’edizione numero 23 del Vip Master di Tennis che si è svolta nel fine settimana a Milano Marittima.

A misurarsi (si fa per dire) sui campi un gran numero di vip di sport, cinema e spettacolo, tra i quali non poteva mancare lo stesso Raspelli, che si è presentato in campo con la racchetta in una mano e nell’altra mortadella e cicciolata. Con lui tra gli altri
Laura Barriales,
Corrado Barazzutti,
Marino Bartoletti,
Paolo Belli,
Piero Chiambretti,
Paola Concia, Alessia Fabiani, Raffaella Fico,
Gene Gnocchi,
Massimo Giletti,
Francesco Giorgino,
Simone Inzaghi,
Nicola Pietrangeli, Gianni Rivera,
Arrigo Sacchi,
Francesco Salvi
e
Costantino Vitaliano.

Tra gli ospiti vip presenti, ma senza racchetta per la nota idiosincrasia per lo sport, il casalasco Raffaello Tonon (è originario di Torricella del Pizzo), e con lui circa 15.000 spettatori.

Per quel che conta il risultato sportivo, ha vinto la coppia maschile costituita da Piero Chiambretti e Massimo Giletti che ha battuto due grandi tenniste come Maria Sole Barbieri e la quattordicenne russa Yana Kochneva.

Gli assaggi sono stati consumati presso il circolo tennis di Milano Marittima che ha ospitato l’evento e nel celebre bagno Paparazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti