Commenta

Viadana, Zanichelli
attacca Saccani:
“Promesse da marinaio”

strade-fenilrosso_ev

Non c’è pace nemmeno d’estate per gli amministratori comunali di Viadana sotto attacco da parte dei cittadini. A segnalare quelle che definisce “promesse da marinaio” è l’imprenditore Roberto Zanichelli che ha incontrato diverse volte sindaco e assessori per quanto riguarda la situazione delle strade viadanesi e la loro manutenzione.

Non vedendo alcun risultato Zanichelli ha scritto al sindaco Giorgio Penazzi, al vice Dario Anzola e all’assessore Adriano Saccani ricordando di aver ricevuto l’assicurazione che la piazza, dove si sono sollevati alcuni metri di selciato, sarebbe stata riparata entro agosto. “Io e i citatdini non abbiamo ancora visto nulla. Dobbiamo forse aspettare l’agosto del 2014?” chiede con ironia l’imprenditore che poi continua parlando dell’aiuola spartitraffico tra Viale Kennedy e viale Europa. “Saccani mi aveva garantito che il concessionario della pubblicità si sarebbe impegnato a pulire l’aiuola. Una zona dove l’erbaccia alta ricopre per il 101% il terreno, soffocando quei pochi i fiori rimasti”.

L’aspetto estetico della città, la sua manutenzione, l’ordine e la pulizia secondo Zanichelli dovrebbero essere al primo posto per quanto riguarda le attenzioni che un Amministrazione comunale dovrebbe avere nei confronti della città e dei suoi cittadini in genere. Una sollecitazione continua e costante quindi nei confronti dei vertici del Palazzo che non avranno stando a Zanichelli nemmeno l’alibi delle ferie estive per giustificare i ritardi per l’inizio dei lavori, avendo loro stessi fornito le date di agosto ai contestatori e agli autori delle segnalazioni.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti