I commenti sono chiusi

Streaming, Ferroni
lascia l’aula. Il Consiglio
ricorda Marcegaglia

silla-ferroni-ev

Nelle foto Silla ricorda Marcegaglia e, a destra, Ferroni lascia l’aula consiliare

Orlando Ferroni abbandona l’aula consiliare per protesta inerente ancora alla questione streaming e così non partecipa all’applauso che il consiglio comunale tributa di lì a pochi minuti alla memoria di Steno Marcegaglia. Nessuna malizia, e ci mancherebbe, da parte del consigliere di Casalmaggiore della Libertà: solo un gesto inatteso, che ha “scaldato” una seduta per il resto molto rapida, risolta nel giro di un’ora e che è semplicemente servita per sistemare alcuni tecnicismi.

“Questa sera il sottoscritto non sarà in questo consiglio in segno di protesta per la sospensiva dello streaming imposta al gruppo Casalmaggiore per la Libertà, che rappresento”. Dopo queste parole Ferroni ha deciso di abbandonare l’aula, spiegando che a suo avviso, dopo la risposta del gruppo alla diffida da parte dell’amministrazione, quest’ultima avrebbe dovuto, per mantenere una certa trasparenza, inviare in streaming sul sito del comune la videregistrazione integrale della famosa seduta su Casa Zani.

Il sindaco Claudio Silla si è detto dispiaciuto per la scelta di Ferroni, svelando un retroscena. “Soltanto stamattina (venerdì mattina, ndr) ci siamo incontrati e il suo gruppo ha accettato di poter effettuare le registrazioni delle sedute consiliari”.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti