Commenta

Bozzolo, fa benzina
rischia di prendere
fuoco: donna sotto choc

benzina-ev

Una ragazza di 27 anni ha rischiato davvero grosso quando sabato mattina si è fermata ad un distributore di benzina per far rifornimento. Il fatto è accaduto presso una stazione di servizio alla periferia di Bozzolo dove era ancora inserito il sistema di erogazione self service.

La giovane aveva appena introdotto le banconote e stava per staccare la pistola del rifornimento dal gancio quando è stata letteralmente inondata da un getto violentissimo di carburante che l’ha colpita al viso e sugli abiti. Spaventatissima e completamente sotto choc, oltre che bagnata dalla testa ai piedi, la ragazza si è messa ad urlare, consapevole dello spaventoso rischio che stava correndo. Sarebbe bastata una piccola fiammella o una scintilla di qualsiasi genere per provocare una catastrofe.

Fortunatamente dopo pochi istanti è arrivato il gestore della stazione di servizio, dato che stava sopraggiungendo l’orario di riapertura dell’impianto al pubblico, il quale per prima cosa l’ha coperta con il suo giubbotto. Poi, accompagnandola verso il gazebo, l’ha aiutata ad asciugarsi alla meglio in attesa di accompagnarla a casa. La protagonista della paurosa disavventura  però è riuscita a rimettersi al  volante, ripromettendosi di recarsi al pronto soccorso nel caso avesse sentito irritazione alla pelle.

Il gestore subito dopo si è accorto che nottetempo qualcuno aveva tagliato il tubo di erogazione della benzina probabilmente per mettere in atto un furto. Recatosi in caserma per la denuncia è venuto a sapere che una ventina di giorni prima anche un altro distributore del paese si era ritrovato con una pompa di benzina col tubo tagliato.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti