Commenta

Calcio, riparte
la giostra: Casalese
e Viadana in campo

calcio_ev

Dopo il recupero giocato dalla Martelli domenica scorsa, che ha ufficialmente aperto l’anno agonistico 2014 (vittoria 4-2 contro la Pieve 010, molto importante per la salvezza giallorossa), questa domenica ricominciano i campionati in modo “regolare”. Ossia non si parla più soltanto di gare da recuperare ma di campionato.

Anticipa tutti l’Emilia Romagna, con Casalese e Viadana impegnate rispettivamente nel terzo turno di ritorno di Promozione e nel secondo turno di ritorno di Prima Categoria. La Lombardia, dunque tutte le altre squadre Oglio Po, tornerà invece in campo domenica 26 (a parte la Cannetese, con la Terza Mantova che posticipa al 2 febbraio).

La Casalese scende in campo in Baslenga alle 14.30: l’avversaria è il Basilica 2000, che all’andata impattò 0-0 coi biancocelesti (si giocò in notturna, di mercoledì). Sfida già campale per il team di Agazzi, che ha avuto brutte notizie da Nicola Franchi, al quale è stata diagnosticata la lesione del legamento crociato. Stagione finita, insomma. Per la Casalese sono obbligatori i tre punti, per dimenticare gli ultimi due mesi smorti del 2013 (senza vittorie e con pochissimi pareggi) e per staccare una diretta concorrente, tuttora invischiata nei playout. Inutile dire che un mancato successo renderebbe la strada ancora più impervia e farebbe partire con un passo falso il 2014.

Il Viadana di Angelo Boni, invece, si trova di fronte una domenica agli antipodi: la squadra canarina, infatti, arriva da una chiusura di 2013 in ottima forma (con sei successi, un pareggio e un solo ko nelle ultime otto gare) ma è atteso da una sfida difficilissima. A Luzzara, contro una squadra che inflisse il più pesante ko stagionale (al Comunale di Viadana finì 1-5!), i gialloblu cercheranno il riscatto e proveranno a dimostrare a De Martino, che ha abbandonato la causa canarina a stagione in corso per scegliere proprio il Luzzara, che la sua scelta è stata sbagliata.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti