Commenta

Rugby Viadana
ko a Rovigo:
finisce 26-20

rugby-viadana-10-ev

ROVIGO – Viadana esce dal Battaglini di Rovigo a testa alta e con un po’ di amaro in bocca perché la prestazione é stata per molti tratti positiva, ma nonostante questo la posta in palio va ai padroni di casa. Un punto di bonus che alla fine allevia parzialmente la delusione, ma dovrebbe aumentare la consapevolezza dei gialloneri che hanno affrontato la capolista con un atteggiamento molto positivo. Tre marcature di ottima fattura quelle costruite dai ragazzi di coach Rowland Phillips. La prima arriva subito dopo il kick off anche se dopo molte fasi di gioco con pick and go ripetuti e l’ovale che si sposta da destra a sinistra sul fronte dell’attacco viadanese e poi ancora sul lato opposto per la firma di Nicola Sintich. La seconda arriva subito dopo il rientro in campo dagli spogliatoi con un turn over nella metà rodigina, la bella corsa di Robertson lungo l’out di destra ed il bel riciclo su Sintich che a sua volta premia il sostegno di Du Plessis che va in meta. Il terzo squillo arriva con una verticale tracciata dai due centri: Pizarro rompe il placcaggio e guadagna metri, mentre Gilberto Pavan riesce ad andare oltre due tentativi avversari di fermare la sua corsa, il riciclo su Bigi é perfetto ed il tallonatore va oltre la linea di meta. Due le mete per i padroni di casa con Bergamasco, la prima,  ed una meta tecnica con il pacchetto giallonero in inferiorità numerica per il cartellino giallo mostrato dall’arbitro Damasco a Gilding. Nei minuti conclusivi della partita il Viadana acciuffa il punto di bonus grazie ad un calcio piazzato di Apperley, preciso nell’occasione nonostante la pioggia di fischi del Battaglini.
Rowland Phillips: “Con una migliore gestione della touche avremmo vinto. Siamo andati bene in difesa ed anche in attacco, nonostante il poco possesso per noi. Bene anche le strutture di gioco, ma soprattutto mi é piaciuto il carattere che i ragazzi hanno dimostrato dopo la meta tecnica subita che mi lascia un po’ perplesso. Infine direi che il punto di bonus é meritato, ma é il premio minimo per la prestazione odierna. Singolarmente mi sono piaciuti Bronzini e Gilding”. Dimitri Tonni (direttore sportivo): “oggi abbiamo affrontato una squadra più forte di noi, lo testimonia la classifica, ma nonostante questo ci sono alcuni aspetti che ritengo positivi. La mischia dá continui segnali di miglioramento, ma lo stesso non si può dire della touche che oggi non ha funzionato a dovere. Abbiamo difeso con buona organizzazione, ma la loro prima meta, con Apperley che si é visto stoppare un calcio di liberazione, ci ha un po’ tagliato le gambe perché arrivata nel momento in cui avremmo dovuto incrementare il nostro bottino”. Greg Sinclair: “Abbiamo varcato la linea di meta in tre occasioni gestendo molto bene l’ovale. Se avessimo avuto maggior possesso dalla touche, oggi si poteva vincere. Peccato perché con la palla in mano abbiamo fatto molti buchi nella loro difesa e con maggiore possesso in fase d’attacco avremmo potuto portare a casa la partita.”

Alessandro Soragna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti