Commenta

Le Operette morali
di Leopardi viste da
Martone al Comunale

Operette-morali-ev

Le Operette morali di Giacomo Leopardi sbarcano al Teatro Comunale di Casalmaggiore grazie alla Fondazione del Teatro Stabile di Torino. Giovedì 13 marzo alle ore 21 andrà in scena un Leopardi ironico, vivace, arguto e sorprendentemente contemporaneo, così come lo presenterà Mario Martone, che prosegue il suo viaggio nell’Ottocento italiano e nella sua antiretorica. “Operette morali” è uno spettacolo popolato dalle meravigliose immagini di Mimmo Paladino e da un cast di attori straordinario. Sotto la regia di Martone, saranno sul palco Renato Carpentieri, Roberto De Francesco, Iaia Forte (reduce dal trionfo de “La Grande Bellezza”), Paolo Graziosi, Giovanni Ludeno, Paolo Musio, Totò Onnis, Barbara Valmorin e Victor Capello.

“Operette morali” è valso tra al regista Martone il premio Ubu 2011 pre il teatro, oltre ad ulteriori riconoscimenti. Martone ha tratto dal capolavoro di Leopardi uno degli spettacoli di maggior successo degli ultimi anni, per la terza stagione in scena. La raccolta di ventiquattro componimenti in prosa, dialoghi e novelle, che Giacomo Leopardi scrisse tra il 1824 ed il 1832, affronta i temi fondamentali, primari: la ricerca della felicità e il peso dell’infelicità, la natura matrigna, la vita che è dolore, noia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti