Commenta

Altro taglio del nastro:
il 13 aprile inaugura
l’attracco per diportisti

pontile-10-ev

Nella foto, l’attracco per diportisti

CASALMAGGIORE – Manca solo qualche intervento, poi l’attracco per imbarcazioni da diporto realizzato a Casalmaggiore, sulla curva 27 del Po, al chilometro 415.4, potrà diventare operativo. Il taglio del nastro di un’opera costata circa 170 mila euro, 80mila dei quali concessi al comune da Regione Lombardia a fondo perduto e i restanti a carico del sodalizio gestore, “è stato fissato il 13 aprile”, preannuncia il sindaco Claudio Silla.

Una data che i diportisti casalaschi attendono ormai da decenni e che viene ribadita dai membri dell’Associazione Nautica Curva 27, ovvero coloro che si occuperanno della gestione e della manutenzione dell’attracco. “Giovedì sera in comune, alla presenza del sindaco Silla, abbiamo fatto una prima riunione operativa – spiega il segretario dell’associazione Simone Miceli -. Una riunione utile per assegnare la numerazione dei trentaquattro posti barca. Ve ne sono altri tre di servizio per forze dell’ordine e attracchi temporanei”. Ventotto sinora i posti assegnati, la metà dei quali a lungo periodo. “Ne restano liberi ancora cinque – spiega il sindaco Silla – che potrebbero essere assegnati anche per il lungo periodo”. “Chi fosse interessato – chiosa Miceli – può contattare direttamente l’Associazione Nautica Curva 27 oppure rivolgersi al comune di Casalmaggiore”.

Entro il 13 aprile, giorno prescelto per l’inaugurazione, dovranno essere ultimati lavori che comprendono le installazioni di una sbarra sulla discesa dall’argine, di un cancelletto all’imbocco del pontile, degli impianti di illuminazione e il deposito della ghiaia nell’area arginale. Il conto alla rovescia è già iniziato e i membri dell’Associazione Nautica Curva 27 anche venerdì mattina erano sul pontile per proseguire con le verifiche.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti