Commenta

Bongiovanni, l’ultimo
appello: “Liberiamo
le nostre energie”

bongiovanni_ev

Nella foto Filippo Bongiovanni e la sua lista

CASALMAGGIORE – A poche ore dalla fine della campagna elettorale Filippo Bongiovanni, che cerca di rimontare lo svantaggio di circa mille voti da Claudio Silla al ballottaggio, rende noto tramite un comunicato stampa l’ultimo appello al voto ai cittadini. “Domenica 8 giugno può essere una giornata storica per Casalmaggiore. I cittadini chiamati a votare al ballottaggio avranno infatti l’opportunità di concretizzare la loro manifesta esigenza di cambiamento nella gestione della città, votando per il candidato Filippo Bongiovanni e la sua squadra”.

“Per farlo” precisa Bongiovanni “occorrerà aver chiaro lo scenario in cui ci troviamo: quel che serve ai futuri amministratori è amore incondizionato per Casalmaggiore e le sue frazioni oltre ad un’elevata competenza amministrativa e gestionale maturata nel mondo della vita reale e del lavoro. Ingredienti questi su cui nessuna astratta ideologia politica è in grado di incidere o portare discordia. Il nostro programma punta a liberare le energie, le forze produttive, le risorse che ribollono nella nostra Comunità imprigionate da anni di immobilismo politico, ignorando le reali esigenze della città e i mutati scenari che impongono un diverso e più proattivo approccio ai problemi”.

“Casalmaggiore e le sue frazioni” prosegue Bongiovanni “devono ritornare ad essere centro di attrazione del commercio, delle attività produttive e delle professioni, con uomini di laboriosità e di inventiva, come da sempre è nel suo DNA. Vogliamo una società che possa finalmente contare su un futuro migliore e più sicuro, famiglie libere di utilizzare gli spazi e i servizi comuni, essendo sempre solidali con chi vuole abitare a Casalmaggiore o nelle sue frazioni, in un rapporto, però, di accoglienza che non sia senza senso o, peggio, a senso unico”.

Bongiovanni elenca poi alcune proposte del suo programma elettorale sul quale pone un particolare accento. “Vogliamo aiutare, nel rispetto dei ruoli, le medie e piccole imprese, anche dell’artigianato o dell’agricoltura, favorire i cervelli dell’inventiva formati nelle nostre scuole o nelle università, perché non debbano fuggire da Casalmaggiore. Vogliamo una pubblica amministrazione agile, snella e soprattutto efficiente in grado di fornire servizi al cittadino, in pochi e ben definiti ambiti, secondo criteri di efficienza e celerità”.

L’appello al cambiamento passa poi dalla parola novità, prima del ringraziamento finale. “La nostra squadra è veramente nuova e competente e coinvolgerà le migliori professionalità di Casalmaggiore, senza preclusioni ideologiche o di partito. Ringraziamo chi ci ha seguito nel corso di questa lunga campagna elettorale e ricordiamo che domenica i cittadini, sceglieranno se essere governati dai soliti professionisti della vecchia politica, stavolta soggiogati dalla sinistra estrema, o se vorranno rottamarli, scegliendo persone nuove, libere, serie, motivate e competenti”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti