Commenta

Spineda, inizia
l’era Caleffi-ter con
“carica ed entusiasmo”

spineda-caleffi-consiglio-ev

Nella foto, Caleffi pronuncia il discorso

SPINEDA – “Un sincero ringraziamento a tutti i cittadini che ci hanno dato ancora una volta ampia fiducia”: così ha esordito Davide Caleffi al primo consiglio comunale del terzo mandato da sindaco di Spineda. Il primo cittadino ha aperto la seduta con un “augurio anche a voi consiglieri ai quali esprimo le mie congratulazioni per la vostra elezione”. “In questa sala – ha proseguito Caleffi – sono stati fatti tanti consigli, riunioni e giuramenti, per cui la considero una sala custode dei valori assoluti di democrazia, solidarietà, trasparenza e partecipazione. Parlare da sindaco eletto direttamente dai cittadini per il terzo mandato istituzionale, è una sensazione esaltante ed emozionante. Mi riempie di commozione e di orgoglio e, allo stesso tempo, mi fa sentire una grande responsabilità, la responsabilità di chi ha il gravoso onere di gestire al meglio il cambiamento delle pubbliche amministrazioni che ci chiedono i nostri tempi, la responsabilità di portare avanti un’idea di comunità all’interno di un contesto più ampio che si chiama Unione dei Comuni, in un processo d’integrazione rivolto solo al bene del nostro paese”.

“E in questo contesto – ha precisato Caleffi – cercheremo di onorare l’impegno assunto coi cittadini, di continuare a sviluppare il ruolo del comune ‘protagonista’ del territorio, come supporto indispensabile e dinamico delle politiche di promozione e sviluppo nella gestione delle strutture, da quelle sociali ed educative a quelle riguardanti i servizi pubblici. Concludo ringraziando tutti coloro che sono sempre stati al mio fianco, anche nei momenti difficili, e grazie a loro, dopo 10 anni da sindaco, riparto con la carica e l’entusiasmo del primo giorno di mandato”.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti