Commenta

Serate Kids
in biblioteca, ricordando
il maestro Mario Lodi

biblioteca_ev

Nella foto l’ingresso della biblioteca di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Ritornano per il quattordicesimo anno consecutivo le Serate Kids, organizzate dalla Biblioteca civica di Casalmaggiore per i lettori più piccoli e le loro famiglie. Come ogni anno Le Serate Kids, grazie alla speciale competenza di Fabrizio Caraffini e Donatella Bertelli, appassionati conoscitori di letteratura dell’infanzia ed esperti di promozione della lettura, attivi  sia nelle scuole che nelle biblioteche del territorio, offrono un occasione piacevole  per conoscere i libri della biblioteca ed avvicinarsi con curiosità a testi anche insoliti.

A partire da giovedì 26 giugno alle ore 21 per quattro giovedì consecutivi nel cortile interno della biblioteca saranno ospitati Fabrizio Caraffini e Donatella Bertelli del Teatro itinerante che animeranno il pubblico infantile e quello adulto con letture e libri e una serata speciale, quella iniziale. Nella serata di giovedi 26 giugno dal titolo “Con gli occhi del bambino” la biblioteca Mortara ha voluto ricordare il caro maestro, scrittore e pedagogista Mario Lodi, da poco scomparso, dedicandogli uno spettacolo che, ispirandosi al principio sul quale si basa l’intera sua pedagogia secondo il quale “il bambino è portatore di una vera e propria cultura che una società civile deve saper accogliere e rispettare”, fa partecipare i bambini,  rendendoli spettatori attivi e creativi. Lo spettacolo sarà accompagnato dalle musiche e canzoni originali di Maurizio Corda, studioso tra l’altro di musica popolare e verrà narrata la vita del maestro attraverso le sue opere: Cipì, Bandiera, C’è speranza se questo accade al Vho. Il tutto sarà all’insegna dello stile divertente e accattivante del Teatro Itinerante.

Giovedì 3 luglio, sempre in compagnia del Teatro itinerante, “Tesori di carta” serata laboratorio in cui la carta sarà protagonista insieme alla fantasia e all’immaginazione dei lettori, per conoscere ed ammirare i libri di Bruno Munari designer, scultore e scrittore italiano. Bruno Munari diceva: “conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare”. Seguendo questa parole si è pensato di coinvolgere i bambini in  un laboratorio munariano “Alberi”, dove la natura si trasforma in linee e colori.

Giovedì 10 luglio la serata sarà dedicata ai libri e alle letture nei quali il gioco e il giocare sono protagonisti “Libri per giocare”, un’occasione per riflettere sul fatto che sono molti i modi di leggere e per scoprire insieme quali sono all’insegna del piacere di leggere e del divertimento, ma anche della curiosità.

La rassegna estiva si concluderà giovedì 17 luglio con “La fabbrica degli gnomi”. Fabrizio e Donatella cercheranno di rispondere alla domanda che almeno una volta si pongono tutti i bambini: da dove arrivano i giochi che vengono donati ai bambini in certe occasioni speciali? Tutti bambini dai quattro anni in su sono invitati a partecipare. Ricordiamo che in caso di mal tempo la rassegna si terrà al coperto.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti