Commenta

E.On trasloca, clienti
(anche casalaschi) verso
passaggio a Edison?

e-on_ev

Nella foto la vecchia sede dell’E.On a Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – La notizia, di carattere nazionale e infatti pubblicata anche sul Sole 24 Ore, principale quotidiano economico italiano e tra i principali in Europa, tocca da vicino anche il Casalasco: della chiusura dello sportello di vendita E.On, uno dei colossi nella vendita del gas, in via Porzio a Casalmaggiore si era discusso per qualche settimana, tra smentite e conferme, fino alla sopraggiunta chiusura effettiva.

Ora l’E.On intende vendere l’intero pacchetto di attività, per un valore che oscilla tra i 2 e i 3 miliardi di euro, di fatto migrando dall’Italia. L’utility tedesca, che in Italia possiede anche sei grandi centrali per la produzione di energia, di cui una a carbone, un pacchetto di rinnovabili con 328 megawatt di eolico e 50 megawatt di fotovoltaico, è presente anche nel consorzio del gasdotto Tap, che porterà in Italia il gas dall’Azerbaijan) e soprattutto vanta 800mila clienti: alcuni anche nel Casalasco, come noto, favoriti nei mesi scorsi dalla presenza dello sportello di vendita di Casalmaggiore.

L’ultima novità, sempre riportata nei giorni scorsi dal Sole 24 Ore, spiega che non sono mancate le sollecitazioni d’interesse verso E.On: ma è quasi impossibile che il pacchetto venga venduto completamente. Più probabile uno “spezzatino”, come si dice in gergo: ecco perché Erg potrebbe acquisire le rinnovabili, mentre Edison potrebbe acquisire l’intero parco clienti. Un dettaglio, quest’ultimo, che interessa da vicino molte famiglie Casalaschi, che attendono novità.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti