Commenta

In Baslenga i 200
metri sono per tutti,
ricordando Mennea

desalu-mennea-contini-ev

Nella foto Desalu con alcuni atleti Interflumina durante il primo Mennea Day del 2013

CASALMAGGIORE – In tutt’Italia, venerdì 12 settembre 2014, si rinnova una tra le più grandi feste dello sport italiano e dell’atletica leggera in particolare: il Mennea Day. Dopo il successo ottenuto nella prima edizione dello scorso anno, per ricordare il 35° anniversario del record del mondo sui 200 metri in 19”72 ottenuto a Città del Messico il 12 settembre 1979 dalla “Freccia del Sud” Pietro Mennea, tutto il movimento atletico italiano si mobilita nuovamente in una generosa prova di affetto e riconoscenza nei suoi confronti.

All’appello, fra tutte le città italiane, non poteva di certo mancare Casalmaggiore che si onora di avere una vera promessa  dell’atletica italiana, proprio nella specialità dei 200 metri, Fausto Eseosa Desalu, che lo scorso anno ha peraltro eguagliato il record ottenuto da Mennea alla sua età: 20”87 a 19 anni. “Oggi, Fausto” ricordano dall’Inteflumina “con il tempo di 20”55 ottenuto a Zurigo in occasione dei recenti Campionati Europei Assoluti (lui ancora tra i più giovani in campo internazionale), orgoglio della nostra società, della città di Casalmaggiore e della Federazione Italiana di Atletica Leggera, si presenta con umiltà, impegno e gioia a vivere – in prospettiva – anni bellissimi della sua vita sportiva e sociale”.

A proposito di Fausto, mentre il giovane talento casalese onorerà il Mennea Day sulla pista dello Stadio Olimpico a Roma, a Casalmaggiore, presso il campo scuola di atletica leggera del Centro Sportivo Comunale Baslenga, l’Atletica Interflumina E’ Più Pomì dà appuntamento a tutti coloro che desiderano provare i 200 metri sulla pista dove, quotidianamente, Fausto Desalu e molti altri atleti si allenano. Un’emozione aperta a tutti: per iscriversi infatti basta essere in possesso di semplice Certificato di buona salute in quanto non si tratta di gara ma di semplice, in gergo, “gesto sportivo” e “prova” sui 200 metri. Il ritrovo è alle ore 18 per il riscaldamento, mentre dalle ore 18.30 prenderà il via la prima serie.

L’iscrizione alla prova comporta il versamento della quota simbolica di 2 euro, destinata alla Fondazione “Pietro Mennea Onlus”, voluta e fondata dal campione azzurro ed impegnata in iniziative di solidarietà sociale. A tutti i partecipanti verrà consegnato un semplicissimo diploma personalizzato a ricordo dell’essere stato protagonista della Manifestazione. Ma in Baslenga i grandi eventi non sono finiti: l’appuntamento sarà infatti per domenica 14 settembre, nel pomeriggio, dove Fausto Desalu, nell’ambito del 30esimo Esagonale del Po, alle ore 18.20, correrà in una unica serie speciale ad invito, i 200 metri, la sua gara.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti