Commenta

Travolto da un furgone
mentre spinge la bici:
muore un 58enne

ciclista-canneto_ev

Nella foto la bicicletta e il furgoncino dopo l’incidente

PIADENA/CANNETO SULL’OGLIO – Altra vittima della strada tra il mantovano e il casalasco. A perdere la vita è stato Rino Corini, 58enne operaio di origini piadenesi residente a Canneto sull’Oglio che è stato travolto da un furgone mentre tornava a casa in bicicletta. L’incidente è avvenuto verso le ore 21 di venerdì, lungo la provinciale 343 Asolana, tra Piadena e Canneto sull’Oglio. Dai primi accertamenti sembra che la vittima stesse camminando portando a mano la bici quando improvvisamente, all’altezza della rampa del ponte sull’Oglio, in un tratto non illuminato, è stato falciato alle spalle da un autocarro Iveco che proveniva dalla sua stessa direzione. Al volante c’era un 56enne di Montichiari.

Il bresciano, subito dopo il sinistro, ha dichiarato di non essersi accorto della presenza dell’operaio che dopo l’urto è stato sbalzato oltre il guard-rail. Sul posto sono intervenuti i medici del 118, un’ambulanza della Croce Verde di Bozzolo e un’automedica, ma nonostante i tentavi di rianimazione per il 58enne non c’è stato nulla da fare. Dei rilievi si sono occupati i carabinieri di Solarolo Rainerio, coadiuvati dai colleghi di Canneto e Piadena. Presente anche la Polizia stradale di Casalmaggiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti