Commenta

WiFi gratuito,
Gussola si muove
“Pronto in primavera”

gussola_ev

GUSSOLA – La riunione del Distretto dell’Attrattività delle Terre Casalasche, che si è svolta giovedì a Casalmaggiore, ha visto i comuni del territorio impegnati a partecipare ad un Bando in ottica Expo 2015. Ma è stata anche l’occasione per rilanciare con forza, da parte di alcuni comuni, l’idea di realizzare bolle wifi che consentano la fruizione gratuita in certe zone del paese. In primis si è mosso il sindaco di Gussola Stefano Belli Franzini, ma gli altri sindaci della futura unione sembrano sulla stessa strada.

«Innanzitutto – afferma Emanuel Sacchini di Torricella del Pizzo – dobbiamo favorire il dialogo tra enti per lo scambio in tempo reale di informazioni, cosa ad oggi impossibile. Questa è la prima funzione, che sarà consentita dall’installazione di ponti radio. Parallelamente si è discusso di installare bolle wifi, ma questa sarà una scelta di ogni singolo comune. La mia intenzione è comunque quella di individuarne una presso la nostra piazza». «Fare rete tra gli uffici – aggiunge Velleda Rivaroli di Scandolara Ravara – è una priorità. Abbiamo chiesto a LineaCom una progettualità che potrebbe consistere in punti rete sui vecchi acquedotti. E’ un progetto di 22-23mila euro, sostenuti dai comuni in base alla popolazione. Riguarda i collegamenti tra gli uffici, certo che in chiave Expo il wifi gratuito per il cittadino è più idoneo».

«Ho promosso l’iniziativa – spiega Belli Franzini – l’avevo inserito nel programma elettorale e confermo che, in un modo o nell’altro, presto Gussola avrà in centro il wifi libero. E’ vero che tutto parte dalla necessità di mettere in rete i comuni dell’asse, ma non è secondario, almeno per noi, il desiderio di aprire aree wifi gratuite, cosa che è ancor più collegata con il Distretto dell’Attrattività». I tempi? «Credo che potremo realizzare i punti in primavera. Nelle nostre intenzioni saranno due, uno in piazza ed uno tra la scuola e il parco comunale, in modo da coprire i principali eventi organizzati in paese». Qualora il bando non producesse i finanziamenti sperati? «La connessione tra gli uffici andrà fatta comunque, ma in un modo o nell’altro anche le bolle wifi saranno realizzate a Gussola. L’idea di fornire questo servizio gratis ai cittadini è sempre stato nei miei piani».

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti