Commenta

Provinciali, vince Vezzini
Solo Cavazzini consigliere
per il Casalasco

vezzini-agazzi-provincia-ev

Nella foto, i due candidati: a sinistra Vezzini, a destra Agazzi

E’ Carlo Vezzini, candidato del centrosinistra, il nuovo presidente della Provincia di Cremona. Questo nonostante ad aver preso il numero più alto di voti sia stato l’avversario candidato per il centrodestra, Antonio Agazzi, che ha totalizzato 454 preferenze, contro le 438 di Vezzini. Il Casalasco avrà un solo rappresentante in consiglio provinciale: Ivana Cavazzini, sindaco di Piadena.

La spiegazione a questo fatto apparentemente insolito è semplice: non contava infatti solo il numero dei voti, ai fini del calcolo, ma anche il peso ponderato di ogni voto. Peso che era più elevato per Comuni con maggior numero di abitanti: per i Comuni con oltre 30mila abitanti (ossia Cremona e Crema), ogni voto ne valeva 496; per quelli nella fascia tra i 10 e i 30mila, ogni voto ne valeva 248; nei Comuni tra i 5 e i 10mila abitanti l’indice di ponderazione era pari a 157; era invece pari a 80 per i Comuni tra i 3 e i 5mila abitanti; infine per i Comuni al di sotto dei 3mila abitanti l’indice di ponderazione era pari a 34. A conti fatti, quindi, nonostante i voti per Vezzini siano stati meno numerosi, egli ha totalizzato 39.892 voti ponderati, contro i 33.304 di Agazzi.

Questi i nomi di tutti i nuovi consiglieri: Stefania Bonaldi, Davide Viola, Fabio Calvi, Diego Vairani, Andrea Virgilio e Ivana Cavazzini per il centro sinistra; Paolo Abruzzi, Gianni Rossoni, Alberto Sissti e Federico Fasani per il centrodestra; Giuseppe Tammaselli per la Lega; Pietro Fiori per le liste civiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti