Commenta

La leggenda del volley
Karch Kiraly
in visita alla Pomì

gibbemeyer-kiraly_ev

Nella foto, Lauren Gibbemeyer e Karch Kiraly

CASALMAGGIORE – Un fresco, freschissimo, Campione del Mondo in visita alla Pomì Casalmaggiore. Ma quando si parla di Karch Kiraly la definizione di iridato è persino riduttiva, per quanto l’ultimo successo, ottenuto domenica 12 ottobre a Milano, nel Mondiale italiano, sia quello che si ricorda meglio. Kiraly, infatti, sta al mondo del volley un po’ come Maradona o Pelè stanno al calcio: un campione assoluto, il più forte giocatore di tutti i tempi, nonché unico della storia ad avere vinto, con la nazionale degli Stati Uniti da giocatore, l’oro olimpico sia nel torneo indoor (per due volte) sia nel torneo di beach volley.
Kiraly, peraltro, assieme all’italiano Lorenzo Bernardi, è stato eletto nel 2001 miglior giocatore di pallavolo del XX secolo. Anche in panchina, Kiraly ci sa fare, come ha dimostrato proprio a Milano, dove dopo avere perso 3-0 contro l’Italia, ha firmato un’impresa tutta in salita, vincendo il Mondiale nelle successive gare contro Russia (3-1), Brasile in semifinale (3-0) e Cina in finale (3-1).

Kiraly era a Casalmaggiore per una visita lampo e un po’ a sorpresa: il ct del team femminile degli Stati Uniti (che mai aveva vinto un Mondiale prima dello scorso 12 ottobre) ha voluto salutare Lauren Gibbemeyer, prima delle escluse, suo malgrado, dal roster che ha poi vinto la Coppa. Un saluto avvenuto alla palestra Master Gym dove Gibbemeyer stavano sostenendo la sessione di pesi. Ma l’occasione è stata buona anche per salutare il collega Davide Mazzanti e l’intera rosa della Pomì, oltre al dirigente Giuseppe Pini: Kiraly, giunto con un paio di amici da Ravenna, dove ha giocato tra il 1990 e il 1992, vincendo praticamente tutto, ha regalato il suo “good luck” per una buona stagione. Che, con l’in bocca al lupo di un Campione del Mondo, e di colosso di questo sport, potrebbe davvero riservare gradite sorprese.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti