Commenta

Moderati viadanesi,
primo passo falso
verso l’alleanza

comune-viadana_ev

Nella foto, il municipio di Viadana

VIADANA – Non parte con buoni risultati l’idea di formare una lista di centro moderato a Viadana. Anzi, secondo i bene informati il progetto sarebbe clamorosamente naufragato venerdì pomeriggio, giorno in cui doveva essere tracciata la linea di base del movimento. Così come speravano tutti coloro che vedevano nella nascente alleanza un importante contrasto alla coalizione di sinistra in vista delle elezioni della prossima primavera quando si dovrà ridare un sindaco a Viadana dopo un lunghissimo periodo di commissariamento. Nella segreteria provinciale di Mantova davanti alla coordinatrice Elisa Baroni e il vice Romano Arioli si sono incontrati i principali fautori della nuova lista, Enzo Rosa e Christian Manfredi. Dalle prime battute sono emersi ostacoli difficilmente superabili al punto che per molti il progetto dell’alleanza dei moderati sarebbe già saltato.

A scavare un solco tra i differenti modi di pensare, vi sarebbero punti di vista totalmente differenti su questioni importanti. Come ad esempio l’intenzione di ricandidare un exponente della vecchia guardia, come Giovanni Pavesi, oppure di non accettare la proposta di andare alle primarie necessarie affinché siano i cittadini ad indicare il nome giusto per la scelta del futuro sindaco. Ponendo un rifiuto netto ai suggerimenti circa la possibilità di prospettiva di avanzre le candidature di personaggi esperti e conosciuti, e sopratutto condivisi quali Dario Anzola ed Ercole Montanari. Il muro che si è eretto tra i due che si stavano impegnando per la nascita della nuova alleanza difficilmente potrà essere abbattuto riportando la situazione al punto di partenza. Un nulla di fatto che bloccherebbe sul nascere la possibilità di ridare a Viadana un futuro credibile per i moderati e una nuova strada per lo sviluppo che gli imprenditori aspettano per ricominciare a crescere.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti