Commenta

Arriva la nuova
ondata di piena
del grande fiume

piena-po-argine-casalmaggiore-ev

Nella foto, l’argine maestro di Casalmaggiore ‘contiene’ la piena del Po

CASALMAGGIORE – Alle ore 23 di domenica il livello del Po a Casalmaggiore è tornato oltre i 6 metri sopra lo zero idrometrico. La crescita del grande fiume è stata costante, al ritmo di un centimetro ogni quarto d’ora. In mattinata, alle ore 6,10, il livello del Po superava i 6,30 metri s.z.i., confermando le previsioni diffuse dall’Aipo circa lo sviluppo di una nuova onda di piena superiore a quella registrata nei giorni scorsi, nel tratto lombardo-emiliano e veneto, con livelli sopra la soglia dell’elevata criticità (livello 3).

Il colmo è in transito a Piacenza e dovrebbe arrivare a Cremona nelle prossime ore, con valori stimati intorno ai 4,60 metri s.z.i., 95 centimetri in più rispetto al picco toccato il 14 novembre scorso (3,60). A Casalmaggiore, dove la mobilitazione di Protezione Civile e tecnici Aipo prosegue ormai da una settimana, la crescita del grande fiume ha già superato i 6,34 metri sopra lo zero idrometrico, picco raggiunto nella precedente ondata di piena.

“I ponti sul Po, sia quello stradale che quello ferroviario, resteranno aperti”: a precisarlo è lo stesso sindaco di Casalmaggiore, Filippo Bongiovanni, che nella mattinata di lunedì terrà una riunione in municipio con vertici di Protezione Civile, Polizia locale e con l’ingegnere dell’Ufficio Tecnico comunale Enrico Rossi, per fare il punto della situazione e aggiornare il monitoraggio del grande fiume.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti