Commenta

L’attesa è finita,
torna in campo
il Rugby Viadana 1970

rubgy-viadana-telloni-ev

Foto ©Telloni

VIADANA – Si riaccendono i motori del campionato d’Eccellenza con la settima giornata caratterizzata da molte sfide interessanti all’insegna dell’equilibrio. Tra queste spunta il confronto tra Fiamme Oro e Rugby Viadana 1970 con le due contendenti giunte all’adrenalinico “incrocio”  con gli stessi punti in classifica (19) e con quattro scontri diretti per parte nel totale dei precedenti. Quattro vittorie e due sconfitte sono il comune denominatore dei percorsi intrapresi dalle due squadre in questo scorcio di campionato, quindi proprio la parola equilibrio sembra essere la peculiarità di questa sfida affidata al Sig. Rizzo, arbitro designato per la direzione del match.  In casa giallonera è inedito lo schieramento dal primo minuto con i rientranti Chris Du Plessis e Jacob Whitaker che andranno a schierarsi in terza linea insieme ad Andrea Barbieri. Confermato Davide Righi Riva nella posizione di mediano di mischia con Keanu Apperley all’apertura ed Ian McKinley portato a centro insieme a Roberto Quartaroli. Il triangolo allargato vede l’estremo Marco Antonio Gennari affiancato dalle ali Andrea Buondonno e Gianmarco Amadasi.

PLINIO SCIAMANNA (assistant coach Rugby Viadana 1970 – Avanti): “Abbiamo svolto un lavoro specifico a Colorno per aumentare la confidenza con il terreno sintetico che troveremo a Roma. Per ciò che riguarda la sfida, lo studio si è focalizzato maggiormente sulle fasi statiche e sulle maul, mentre proprio la mischia sarà fondamentale per il diverso grip  che si avrà sul terreno. La posizione dei piedi, in particolare, dovrà essere gestita con grande attenzione anche per trovare il giusto equilibrio con tutto il pacchetto. Infine saranno fondamentali i placcaggi per arginare in difesa la loro fisicità”.

GREG SINCLAIR (assistant coach Rugby Viadana 1970 – Trequarti): “Hanno una buona linea arretrata, ma credo che la squadra in generale sia completa e di buon livello. Giocano molto al piede e cercano con continuità il guadagno territoriale, quindi dovremo essere molto attenti a curare la parte tattica e provare a sbloccare il loro impianto di gioco facendo molta attenzione ai dettagli”.

RUGBY VIADANA 1970: 15 Gennari; 14 Buondonno, 13 Quartaroli, 12 McKinley, 11 Amadasi; Keanu Apperley, 9 Righi Riva; 8 Whitaker, 7 Du Plessis, 6 Barbieri; 5 Gerosa, 4 Pascu; 3 Araoz, 2 Santamaria (cap), 1 Cenedese.
A disp.: Antonio Denti, Lombardi, Rendour, Ruzza, Manuini, Travagli, Souare, Biasuzzi.

Alessandro Soragna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti