Commenta

Spineda festeggia
il Natale pensando a
padre Bongiovanni

spineda-natale-bongiovanni-ev

Nella foto, il sindaco Caleffi con l’offertorio per padre Bongiovanni

SPINEDA – Semplice ma partecipatissima festa in attesa del Natale a Spineda. Con la solita efficace organizzazione i volontari, di cui la stessa famiglia del sindaco Davide Caleffi fa parte, domenica pomeriggio hanno allestito un incontro ben riuscito. A cominciare dal vin brulè profumato comprendendo i ceci e morbide fette di panettone e pandoro distribuite nella piazza Fellini, accanto alla chiesa, subito dopo lo spettacolo teatrale che ha coinvolto genitori e ragazzi in un musical assai apprezzato. Soddisfazione anche da parte del parroco di Spineda e Cividale don Ernesto Marchio’ nel vedere uniti i suoi parrocchiani in questa celebrazione prenatalizia con finalità sociali e morali oltre che religiose. Al centro dell’evento anche un intervento di Giuliano Bongiovanni fratello di padre Vittorio il saveriano che da anni vive le situazioni più drammatiche legate alla sua missione in Sierra Leone. Nell’ultima comunicazione inviata al fratello il religioso aggiorna sulla situazione della temibile ebola, la malattia che sta falcidiando la popolazione africana.

Gli ultimi dati danno un lieve calo nella mortalità anche se ancora attualmente si registrano più di 35 decessi al giorno solo nel distretto dove opera padre Bongiovanni. Una missione al cui interno si raccomanda la massima pratica igienica con lavaggi delle mani e altre precauzioni. Come ad esempio il controllo della temperatura corporea che spinge ad intervenire  immediatamente appena il termometro supera i 38 gradi. Sempre scarsi purtroppo in questo contesto i mezzi di sostentamento se si pensa che padre Vittorio ha a disposizione tre pugni di riso e altrettanto di sale per ciascuno dei suoi assistiti. Per fortuna in tutta questa situazione al limite della sopravvivenza, arrivano periodicamente gli aiuti delle comunità come quella di Bozzolo, Commessaggio e Spineda che anche domenica grazie alla festa sotto l’albero in piazza Fellini ha potuto contare sulla generosità della gente che non conosce limiti, come ha sottolienato il sindaco Davide Caleffi nel commentare la riuscita dell’iniziativa.

Rosario Pisani
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti