Commenta

Viadana, un piano
da 14 milioni per
le frazioni Nord

viadana-municipio-ev

Nella foto, il municipio di Viadana

VIADANA – Mentre i partiti si muovono verso le elezioni amministrative del prossimo 2015, a Viadana c’è anche chi pensa già ai programmi, con particolare attenzione alle cosiddette periferie. L’ex assessore Dino Bellini lancia le proposte per il futuro delle frazioni Nord: un documento programmatico da attuare nei prossimi dieci anni e dal costo presunto di 14 milioni di euro. Al centro dell’attenzione, viabilità e rete fognaria. Ecco le proposte punto per punto, frazione per frazione.

VIABILITA’ e   SERVIZI

1)Realizzazione del ciclo idrico integrato  che comporta la realizzazione di nuove fognature  S.Matteo, Cizzolo, Sabbioni, Cavallara, Squarzanella. La rete acquedottistica è già stata realizzata in tutte le frazioni. Questo progetto è essenziale per la bonifica del territorio e il rispetto delle principali norme di igiene pubblica.

2) Si propone la realizzazione di un nuovo tratto della strada provinciale in  sostituzione dell’argine maestro collegando le due provinciali SP 57 e SP 59. La competenza è della Provincia  e della Regione, oltre che dei Comuni attraversati dalla stessa.Tale realizzazione rafforzerebbe la competitività delle aziende collocate sulla provinciale SP57 da Pomponesco, Dosolo e Cizzolo e si rafforzerebbe la stessa sicurezza  stradale.L’indicazione per la sua realizzazione è, l’utilizzo di Via Terzone ai confini con Dosolo.(l’ufficio tecnico della provincia ha già redatto il progetto di fattibilità) Costo presunto euro 11.000.000. Questa realizzazione farà da volano allo sviluppo futuro dell’intero territorio.

3) Realizzazione di una tangenziale di collegamento (polo industriale di Cizzolo) partendo da via Finilrame alla SP57 via Viazzone Cavallara. Si eliminerebbe il traffico pesante su via Pecorara. (Lunghezza 1km) costo euro 1.000.000.

4) Nuovo progetto di ponte fisso, sul passaggio a Torre D’Oglio che colleghi le due    sponde,riutilizzando gli attuali approdi e gli ingressi stradali di accesso. (Aumento della portata dagli attuali 1,5 ton a minimo 7,5 ton) massimo 15 ton.

5) Il ponte in barche, spostarlo sull’approdo medio con funzioni turistico e memoria storica. Apertura per il passaggio di pedoni e ciclisti solo diurno 12 ore (la custodia affidarla ad associazioni di volontariato), i costi di gestione sarebbero sicuramente abbattuti, mentre il nuovo ponte fisso sarebbe senza sorveglianza considerato come una normale strada di passaggio. Costo presunto del Ponte fisso Euro 1.000.000.

L’attuale intervento sull’argine maestro di San Matteo (Km 1.3)andrebbe realizzato solo per la difesa idraulica, eliminando la terza corsiva per il trasporto pesante per salvare, l’abitato di S. Matteo dall’attraversamento di questi mezzi. La minor spesa utilizzarla per la realizzazione del Ponte Fisso sul fiume Oglio.Le portate sulla SP57 nel tratto critico dovrà essere  omogeneo considerando che l’argine maestro,la strada golenare che porta al ponte e il tratto che porta a Cesole sono strade che non possono sopportare grande portate per il transito pesante,non avendo sottofondo sufficienti. Vogliamo ricordare che la strada provinciale SP57 che attraversa il nostro territorio,ricco di industrie e attività agricole, inizia a Buzzoletto e termina a Borgoforte, le criticità sono nel tratto arginale e golenare. Queste proposte se attuate realizzerebbero un sostanziale miglioramento, per il futuro del territorio e la permanenza delle varie comunità  insediate.

San Matteo

1)Realizzazione dell’intervento di recupero urbano del canale Sorgive, in collaborazione con il Consorzio di Bonifica, che ha già proposto un progetto di massima e di fattibilità. Tale opera permette il recupero di zone pubbliche pedonali  da adibire a giardino e parco, nonché il miglioramento dell’igiene pubblica, e la sicurezza delle abitazioni confinanti. Costo 200.000 euro da dividere con il  consorzio di bonifica Rotatoria all’altezza di, via Trieste via Cadorna, via Fossola, via ghetto prima del ponte sul canale Fossola. Rifacimento dei marciapiedi su via Fossola e via Ghetto. Il cinema a disposizione dei gruppi musicali per esibizioni e prove tecniche con convenzioni su tutto il territorio.

2) Passaggio delle seguenti strade private al demanio pubblico: via Colombo, via Petrarca, tratti di via Bonomelli, via 80 Fanteria. In tal modo il privato viene liberato dall’onere di intervento manutentivo e di responsabilità civile.

3) Messa in sicurezza del canale Fossola nel tratto che va dal centro fino all’incrocio con via Terzone.Intervento per la sicurezza stradale in via Terzone.

4) Manutenzione delle strade con relativa asfaltatura dopo acquisizione al demanio pubblico.

5) Promozione del mercato a San Matteo da collocare in piazza Italia.

6) Nuova illuminazione campo sportivo. Realizzazione di un campetto per gli allenamenti con l’utilizzo di un’ area già di proprietà del Comune.

7) Miglioramento della funzionalità dell’ufficio decentrato con le stesse funzioni dell’URP di Viadana.

Cizzolo

1)  Realizzare il collegamento via Mentana e via Marsala per rendere più facile l’accesso alla scuola. Progetto di fattibilità già realizzato. Costo 70.000 euro.

Recupero ex scuola materna con realizzazione di quattro alloggi di edilizia residenziale pubblica, (già prevista nel piano triennale delle opere pubbliche, già accantonate le risorse con le alienazioni con destinazione vincolata)L’intervento prevede la conservazione dell’intera architettura dell’edificio. Costo dell’intervento 380.000 euro.

3)  Completamento della piazza Bertoni, con prolungamento fino al centro servizi

da adibire a parcheggio (ex scuola elementare). Sistemazione rampe arginali.

4)  Messa a norma degli spogliatoi del campo sportivo (proget finance con le società convenzionate).

Sabbioni

1 ) Sistemazione parco giochi su area parrocchiale

2 ) Riasfaltatura strade del paese.

3 ) Completare progetto sul monumento.

4 ) Manutenzione alloggi del comune (ex scuola elementare).

5)  Sistemazione rampe arginale

Cavallara

1 ) Intervento ristrutturazione ex scuola elementare realizzando il centro servizi per il paese (da inserire nel piano triennale (380.000 euro).

2 ) Realizzazione nuova piazza con parcheggio, antistante sagrato. Progetto già redatto e convenzione approvata in Consiglio Comunale. Costo 70.000 euro.

3 ) Tombinamento tratti in via Arvoltano, via Pecorara e via  Montesauro.

4 ) Asfaltatura via Arvoltano e via Rivoltano.

5 ) Asfaltatura strada Via Finilrame vecchia (serve come pista ciclo pedonale tra Cavallara e Cizzolo). Sistemazione rampe arginale.

6) Riasfaltatura con fresatura partendo dal ponte di Cavallara fino alla zona. Industriale di Cizzolo. (Via Pecorara, Via Montesauro, Via Finilrame). Costo presunto euro 80.000.

Bellaguarda- Squarzanella

1 ) Oltre al centro servizi  finanziato dal Comune e la tangenziale già realizzata dalla Provincia. Si propone la realizzazione di una pista ciclopedonale tra la provinciale e la scuola materna (via S. Pellico).

2)Realizzazione di una rotatoria nell’incrocio tra la provinciale SP60, il ponte e la provinciale SP59, per dare sicurezza stradale in un punto di grande criticità. Costo presunto euro 700.000.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti