Commenta

Monica Guerritore in
teatro Viadana con
“Qualcosa rimane”

teatro-guerritore-ev

Nella foto, Monica Guerritore

VIADANA – Giovedì 12 febbraio alle 20.45 con la commedia drammatica “Qualcosa rimane” di Donald Margulies, premio Pulitzer 2000 – nella traduzione di Enrico Luttman – prosegue la stagione teatrale, kermesse promossa dall’assessorato alla cultura. Sul palcoscenico del Vittoria Monica Guerritore, attrice e regista e Lucilla Mininno. Lo spettacolo, sold out da tempo, tratta il tema dello scontro generazionale tra una scrittrice di grande talento e fama (Ruth Steiner interpretata da Monica Guerritore), che alterna la pubblicazione di romanzi di successo all’insegnamento a pochi giovani allievi dotati e una giovane scrittrice (Lisa Morrison interpretata da Lucilla Mininno), affamata di tutto. La donna ha un vissuto misterioso, che è allo stesso tempo dolore e nascita del suo diventare ‘scrittrice’ e che rivelerà alla sua allieva/amica solo a seguito dell’intimità che si verrà a creare tra loro: la complessa relazione affettiva, quando era una giovanissima aspirante scrittrice, con Delmore Schwartz, poeta, filosofo, scrittore, mentore tra l’altro di Lou Reed all’Università di Syracuse e protagonista del Dono di Humboldt di Saul Bellow e l’esperienza nel mondo rivoluzionario della Beat Generation (Ginsberg, Kerouac, William Borroughs…).” Per informazioni sui prossimi spettacoli è possibile telefonare al numero 0375 820931 o inviare una mail a teatroviadana@muviviadana.org.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti