Commenta

Regione prima dà
poi toglie. Niente scuola
a Canneto: “Uno choc”

regione_lombardia_ev

Nella foto, palazzo della Regione Lombardia

CANNETO SULL’OGLIO – Una riduzione di 5 milioni di euro sul fondo stanziato per il bando regionale indirizzato all’edilizia scolastica provoca la sospensione del finanziamento del progetto ideato dal comune di Canneto sull’Oglio, che nel decreto dello scorso 16 febbraio risultava accreditato di 1.120.000 euro a fronte di un piano preliminare di 2.220.000 euro. Un fulmine a ciel sereno per l’amministrazione guidata dal sindaco Raffaella Zecchina e per il suo predecessore Pierino Cervi, che aveva creduto in un progetto capace di classificarsi al 15esimo posto tra le domande pervenute in Regione nella sezione dedicata alla tipologia A di intervento, volta alla razionalizzazione della rete scolastica. Un ambito in cui era inserito anche il progetto casalese per i lavori di ampliamento della scuola primaria di Vicomoscano, che non era però rientrato tra quelli finanziabili. “Siamo choccati”: confida il sindaco cannetese Zecchina. “A febbraio avevamo ricevuto la bella notizia del finanziamento e ci eravamo attivati per poter realizzare il progetto della nuova scuola, che ora viene congelato. Proveremo a candidarlo ad un nuovo bando sull’edilizia scolastica, diffuso mercoledì scorso sul Burl regionale. Speriamo almeno che gli esclusi possano essere i primi della futura graduatoria, altrimenti oltre al danno si verificherebbe una clamorosa beffa”.

Le conseguenze a cascata della riduzione del fondo a disposizione (da 32milioni e 500 mila euro a 27milioni e 500mila euro) sono molteplici: nel mantovano resta senza fondi il progetto del comune di Suzzara, che a fronte di un investimento previsto di 1.153.000 euro aveva ottenuto un finanziamento di 601.920 euro. Anche negli interventi rientranti nella tipologia B, ovvero quelli di conservazione dei beni scolastici esistenti, il taglio di risorse ha avuto conseguenze devastanti per il territorio cremonese: l’ente provinciale non otterrà gli 82.500 euro per le opere alla scuola di via Stazione a Crema, il comune di Sesto ed Uniti vede sfumare un finanziamento di 104mila euro per l’edificio scolastico di viale Ettore Sacchi. Nel comprensorio Oglio Po, ‘salve’ le opere previste a Bozzolo e Isola Dovarese: nel primo caso si tratta di interventi per 150mila euro (circa 60mila euro il contributo regionale) al plesso scolastico di via Valcarenghi; nel secondo invece i lavori alle strutture di piazza Matteotti ammontano a 199mila euro (86.881 euro il finanziamento regionale confermato).

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti