Commenta

Pompiere precipita
dal tetto di una casa
in fiamme: è grave

ambulanza-vigili-fuoco-soccorsi-ev

SAN MARTINO DALL’ARGINE – Un Vigile del Fuoco del distaccamento di Viadana si trova ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale di Cremona. Durante il tentativo di spegnere l’incendio scoppiato in una casa di San Martino dall’Argine, nella frazione Cà dè Passeri, sulla strada per Spineda, il caposquadra Francsco Giarelli di 47 anni residente a Brusatasso di Suzzara improvvisamente è precipitato al suolo da un’altezza che qualcuno riferisce di 8 metri mentre altri l’hanno ridimensionata a cinque. Ad ogni modo il volo è stato terribile anche perchè l’uomo ha rischiato di cadere tra i tizzoni ancora ardenti della casa: i suoi compagni si sono subito precipitati a soccorrerlo in attesa che arrivasse il 118. L’ambulanza ha dapprima portato il Vigile al Pronto soccorso dell’Oglio Po. Dopodiché viste le condizioni, si è preferito trasferirlo a Cremona dove attualmente si trova ricoverato in prognosi riservata.

L’incendio era scoppiato nella notte tra sabato e domenica e a dare l’allarme pare siano stati dei giovani che rientravano dalla discoteca e che hanno notato il fumo sul tetto di una casa attualmente disabitata. Accanto però sorge la dimora di una famiglia cambogiana che si è spaventata avendo anche dei figli piccoli all’interno. Sono state queste persone di origini straniere a cominciare a bagnare le tegole con una canna da giardino in attesa che arrivassero i Vigili del Fuoco. I pompieri di Mantova hanno poi allertato i colleghi di Viadana e l’incidente è capitato verso le 4 quando il caposquadra si è trovato con i piedi sopra una trave che di colpo ha ceduto facendolo precipitare a terra. Le sue condizioni sono ritenute molto gravi anche se fortunatamente non sembra in pericolo di vita.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti