Commenta

Un serpente nel cimitero
A Sabbioneta timore
per l’insolita scoperta

sabbioneta-serpente_ev

SABBIONETA – Due giorni di chiusura del cimitero di Sabbioneta per la presenza di un serpente. E nonostante l’intervento dei Vigili del Fuoco di Viadana e dei Carabinieri l’animale non è stato ancora recuperato, mantenendo quindi una sensazione di timore da parte dei frequentatori del campo santo.

Il lungo rettile, perché è stato appurato che non si tratta di una semplice biscia d’acqua, è spuntato all’improvviso un paio di giorni fa davanti agli occhi di una persona rimasta esterefatta e impaurita da una simile visione. Il serpente deve essere uscito da qualche foro accanto ad una tomba e si presume che attraverso la medesima cavità ora se ne sia andato. Ovvio che la gente adesso si senta decisamente poco incoraggiata a portare un fiore sulla tomba dei propri cari, almeno sino a quando qualcuno dirà loro che il pericoloso animale è stato soppresso o definitivamente catturato.

Intanto si fanno le più svariate congetture sul modo in cui un serpente di quella specie possa essere arrivato nel cimitero di Sabbioneta. Tra le diverse ipotesi non manca neppure quella di un collezionista di animali esotici che abbia deciso di sbarazzarsene fuori dal paese, in quel posto isolato che però adesso luogo di pace e tranquillità non si può più definire.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti