Commenta

Torre, successo per
Vintage Street Sound
tra arte e buon cibo

torre-festa-concerto_ev

Nella foto due momenti dell’iniziativa del 2 giugno

TORRE DE’ PICENARDI – Ottimo riscontro per Vintage Street Sound, la manifestazione che martedì 2 giugno ha animato via Garibaldi a Torre de’ Picenardi. Shopping, musica, cucina e fotografia i veri ingredienti del successo. Dalle 15:30 alle 24 la via principale del Paese è stata occupata da alcune bancarelle, con espositori provenienti dal circondariato. È stato allestito il set fotografico di ‘Modella per un giorno’, l’iniziativa che ha offerto ai partecipanti tre foto professionali gratuite. Quasi 100 gli scatti effettuati da Giulia Bertoletti nel corso della serata.

Successo anche per ‘Profumo di griglia’, il servizio ristorazione messo a disposizione a partire dalle 20; a distanza di qualche ora dall’apertura, è stato un vero e proprio assalto alle cucine. I tavolini posti lungo la via, già aumentati in numero rispetto all’idea iniziale, hanno registrato il tutto esaurito. Quando, poi, alle 21:30, ha preso via il concerto dei Flame, la band composta da Matteo Giambiasi (voce), Stefania Okereke (special guest – voce), Marco Aporti (basso), Alex Lacchini (batteria), Luca Lodigiani (chitarra), Francesco Ceretti (tastiera) e Matteo Bovini (fonico), il consenso si è triplicato. La musica della band emergente, reduce da un’importante vittoria al contest di S. Bassano, ha saputo stabilire un ottimo punto di incontro tra le differenti generazioni presenti, che si sono ritrovate tutte, senza alcuna distinzione di età, ad identificarsi per certi versi nei pezzi proposti. Si è passati da ‘Se telefonando’, scritto da Costanzo e interpretato nel 1966 da Mina, a ‘Paradise’, il recente successo dei Coldplay. Alla fine dell’esibizione, per la band è stata pioggia di richieste di ‘bis’, desideri ovviamente esauditi dal gruppo.

Ha funzionato, insomma, la collaborazione tra l’associazione ‘Torre di Controllo’, e le due attività commerciali del paese coinvolte in questa manifestazione: il bar Sport di Francesca Sandrini e il ‘Bazar’ di Moira Segalini, entrambi situati nel luogo stesso in cui si è tenuta l’iniziativa: via Garibaldi. Complici probabilmente le ottime condizioni atmosferiche, l’affluenza di persone intervenute è stata notevole. Intanto si prepara già l’evento del 12 giugno: La Torrida trasformerà Torre de’ Picenardi in un borgo spagnolo, con il folclore, l’atmosfera, il cibo e la musica tipica di una cultura completamente diversa dalla nostra.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti