Commenta

Piscine Viadana,
ko videosorveglianza
via con 100 euro

piscine-viadana_ev

VIADANA – Hanno lasciato il materiale probabilmente più costoso e si sono presi di fatto pochi spiccioli, creando però un grosso danno per quanto concerne la riparazione cui ora dovrà essere sottoposto il sistema di videosorveglianza delle piscina di Viadana, in via Vanoni, uno dei luoghi più frequentati dell’estate (e non solo) da sportivi di tutto il comprensorio Oglio Po.

Proprio per l’entità del furto davvero minima non si esclude che a operare non siano stati ladri “professionisti” ma una possibile gang, forse anche composta da minorenni, che peraltro sarebbe già nota alle forze dell’ordine. Il furto è avvenuto nella notte scorsa, tra giovedì e venerdì e mentre sono rimaste al loro posto racchette da tennis e un orologio dal discreto valore commerciale (dai 200 ai 400 euro per ogni oggetto), ecco che sono spariti dalla cassa poco più di 100 euro. Una manovra azzardata per un bottino così misero? Proprio così ma la baby gang (se davvero di baby gang si è trattato) è stato molto scaltra nel mettere fuori gioco le otto telecamere: anziché distruggere o mettere ko gli stessi macchinari, infatti, hanno rubato il Dvr, che registra i video e li consegna poi ai proprietari o alle forze dell’ordine per eventuali indagini. Ebbene, proprio il Dvr è l’oggetto più prezioso sparito dai locali delle piscine: sul mercato infatti ha un valore di 1500 euro.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti