Commenta

Condannati a due anni
di carcere i ladri
arrestati a Piadena

cipria-profumeria-piadena_ev

Nella foto, la profumeria Cipria di Piadena

CREMONA – Sono stati condannati a due anni, due mesi e venti giorni di carcere i due romeni arrestati venerdì intorno alle ore 3, colti in flagranza di reato mentre svaligiavano la profumeria Cipria di Piadena. Dopo un giorno trascorso in camera di sicurezza in Questura a Cremona, i malviventi catturati dagli agenti della Polizia stradale di Casalmaggiore (coadiuvati dai Carabinieri di Piadena) sono stati processati per direttissima sabato mattina: giudice Christian Colombo, Pm onorario Silvia Manfredi.

Finiscono dunque in carcere, a Cà del Ferro, gli autori di quella che rischiava di diventare una razzia: 150 profumi già asportati dal negozio di via Libertà, a Piadena, tutti inscatolati e pronti per essere rubati con l’ausilio di una Mazda poi posta sotto sequestro dalla Polizia stradale, intervenuta sul posto mentre completava un pattugliamento d’ordinanza. Frantumata la vetrina con un tombino, i malviventi avevano riempito l’auto ed erano pronti per ripartire con la refurtiva ma il propizio arrivo degli agenti ha fatto saltare i piani criminosi: ladri fermati e ammanettati, poi tradotti in Questura. Il resto, con la condanna a due anni, due mesi e venti giorni di carcere, è storia recente, di sabato mattina in Tribunale a Cremona.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti